AGRICOLTURA: FINANZIAMENTO A LUNGO TERMINE PER RIEQUILIBRIO E RISTRUTTURAZIONE FINANZIARIA

AGRICOLTURA: FINANZIAMENTO A LUNGO TERMINE PER RIEQUILIBRIO E RISTRUTTURAZIONE FINANZIARIA

Il “Finanziamento Riequilibrio Agricoltura” è una opportunità per chi vuole realizzare una ristrutturazione finanziaria della sua azienda agricola o agrituristica. Si tratta di un finanziamento agricolo a medio-lungo termine che sostiene l’impresa nella ristrutturazione finanziaria dell’azienda, nella ricostituzione delle scorte e dei danneggiamenti per cause naturali.

Beneficiari sono le piccole imprese che operano in tutto il territorio nazionale nei settori agricolo, forestale, zootecnico – incluse le aziende che svolgono attività connesse e collaterali – nonchè per le imprese agrituristiche, sempre che l’attività risulti connessa, complementare e subordinata a quella agricola (che deve rimanere principale).

E’ un finanziamento a medio-lungo termine, concesso ai sensi dell’art. 43 del D.Lgs n.385/93 e finalizzato a sostenere ogni tipologia di investimento, sia di esercizio che di miglioramento. Inoltre prevede l’anticipo pluriennale dei premi PAC.

Si puo’ richiedere “finanziamento riequilibrio agricoltura” per sostenere progetti di:ristrutturazione finanziaria, ricostituzione danneggiati, ricostituzione delle scorte, anticipo pluriennale dei premi pac,consolidamento di passività onerose. Per progetti di investimenti e sviluppo sono previste ulteriori forme di agevolazioni finanziarie.

 Massimale finanziamento:max 750.000 euro, per finanziamenti anticipo premi PAC è finanziabile sino all’80% del premio spettante. Con ricorso ai fondi europei entro un limite massimo di 12.500.000 euro.

La tipologia di tasso applicata può essere fisso oppure variabile e lo spreed è in funzione del rating

La periodicità delle rate potrà essere di tre tipi:mensili,trimestrali osemestrali. La durata massimaconsentita da tale finanaziamento agricolo è in funzione della finalità dell’intervento e andrà da un minimo di 2 anni ad un massimo di 30 anni.Clicca quì per maggiori informazioni.

Next Post:
Previous Post:
This article was written by

Consigliere Regionale, Assemblea Legislativa delle Marche.