Assunzioni Zomato: 200 posti di lavoro entro 2017

Assunzioni Zomato: 200 posti di lavoro entro 2017

Assunzioni in vista in Italia con Zomato. La nota App per la ricerca di ristoranti investirà 60 milioni di dollari in un nuovo progetto di crescita e creerà ben 200 posti di lavoro nel nostro Paese.

ZOMATO ASSUNZIONI 2015 2017

A dare la notizia, in un recente articolo, è il quotidiano Corriere della Sera, che annuncia l’intenzione della nota piattaforma web indiana per prenotare ristoranti in tutto il mondo di investire in un nuovo progetto di espansione, che avrà notevoli risvolti sul fronte occupazionale, anche in Italia. L’azienda, infatti, che opera anche nel nostro Paese dal 2014, grazie all’acquisto della Startup italiana Cibando, ha ricevuto un finanziamento da 60 milioni di dollari dalla Singapore Temasek e dell’investitore Vy Capital, che servirà ad una ulteriore crescita del business e ad un incremento delle risorse umane.

Per quanto riguarda l’Italia, stando a quanto riportato dal Corriere, saranno numerose le assunzioni Zomato, tanto che si punta alla creazione di 200 posti di lavoro entro il prossimo biennio. Il quotidiano riporta quanto dichiarato, nel corso di una intervista, da Guk Kim, country manager italiano del Gruppo, che ha sottolineato come già entro fine anno i 35 dipendenti italiani della società diventeranno 60, per crescere ulteriormente entro i prossimi due anni.

Il cospicuo investimento previsto servirà, in parte, a portare in Italia alcuni dei servizi già fruibili all’estero, quale ad esempio il sistema di prenotazioni online e Whitelabel, per permettere ai ristoratori di creare un’App su misura per il proprio locale, connettendosi a tutti i servizi di Zomato, ed è intuibile che queste novità richiederanno un incremento dell’organico della digital company. Per quanto riguarda le figure ricercate, sembra che le opportunità di lavoro in Zomato Italia saranno rivolte prima di tutto a commerciali, anche senza esperienza, per proporre i nuovi servizi ai clienti, a profili in area Marketing, Social Media Marketing e Pubbliche Relazioni, e a Sviluppatori e Designer, questi ultimi disponibili a lavorare in India.

ZOMATO OPPORTUNITA’ DI LAVORO

Al momento sono già in corso numerose selezioni per lavorare in Zomato presso le sedi dell’azienda situate in tutto il mondo. Si ricercano varie figure per la copertura di posti di lavoro in India, Australia, Canada, Cile, Stati Uniti, Repubblica Ceca, Indonesia, Irlanda, Libano, Malesia, Nuova Zelanda, Filippine, Polonia, Portogallo, Qatar, Sud Africa, Sri Lanka, Turchia, Emirati Arabi Uniti e Inghilterra.

Le offerte di lavoro Zomato non mancano anche in Italia, dove il Gruppo ha aperto vari recruiting di personale per assunzioni a Milano e Roma. Le ricerche in corso sono rivolte a diplomati e laureati, a vari livelli di esperienza, da inserire nelle aree Marketing, Vendite e Content.

L’AZIENDA

Vi ricordiamo che Zomato è una Startup nata, nel 2008, in India, dedicata al mondo della ristorazione, che, tramite una App con un data base di oltre 1 milione di ristoranti, permette agli utenti di trovare informazioni sugli stessi, da menu a foto, contatti, mappe, recensioni e altro ancora, di ordinare online, di pagare senza contanti e effettuare prenotazioni. Zomato è usato da milioni di persone ogni giorno, che possono scegliere dove mangiare in oltre 10mila città, ed attualmente conta oltre 3mila collaboratori in 22 Paesi del mondo.

CANDIDATURE

Gli interessati alle future assunzioni Zomato e alle opportunità di lavoro attive in Italia possono candidarsi visitando la pagina dedicata alle carriere e selezioni del gruppo, Zomato “Lavora con noi”, e registrando il curriculum vitae nell’apposito form online, in risposta agli annunci di interesse.

© RIPRODUZIONE RISERVATA – E’ VIETATA QUALSIASI FORMA DI PUBBLICAZIONE DEI CONTENUTI DEL SITO.Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.
Next Post:
Previous Post:
This article was written by

Consigliere Regionale, Assemblea Legislativa delle Marche.