Bando nazionale:”Con i Bambini Impresa Sociale…Progetti ‘esemplari’ per il contrasto della povertà educativa minorile”. Scadenza 9 Febbraio 2018

Bando nazionale:”Con i Bambini Impresa Sociale…Progetti ‘esemplari’ per il contrasto della povertà educativa minorile”. Scadenza 9 Febbraio 2018

Finalità/Beneficiari:

Per il seguente bando nazionale tutte le idee progettuali dovranno essere presentate da partnership costituite da almeno tre soggetti, di cui almeno un Ente di Terzo settore, un Istituto scolastico e un ente esperto nella valutazione di impatto. Il soggetto responsabile dovrà essere un Ente di Terzo settore.

Sarà obbligatorio che ogni partnership preveda al suo interno la partecipazione di uno o più Istituti scolastici del sistema nazionale di istruzione, con sede nell’area territoriale dove sarà realizzato l’intervento proposto. Sarà cura di ogni Istituto scolastico coinvolto predisporre una completa ed esaustiva compilazione dei dati richiesti, inerenti la situazione educativa e lo stato di disagio che motivano il progetto presentato, inglobando le attività previste nel proprio PTOF (Piano Triennale dell’Offerta Formativa).

Pertanto si invitano tutti gli Enti di Terzo settore a presentare progetti “esemplari” per la fascia di età 5-14 anni. Le iniziative dovranno prevedere e integrare in maniera efficace e funzionale elementi chiave quali:

-Lo sviluppo di competenze digitali;

-Il sostegno ad interventi di riconoscimento precoce di difficoltà di apprendimento e di bisogni educativi speciali;

-La promozione della scuola;

-La cura degli spazi comuni;

-L’attivazione di processi di sviluppo per incentivare una maggiore responsabilizzazione delle famiglie;

-Azioni di rafforzamento del ruolo di tutti gli attori del processo educativo (genitori, insegnanti, operatori sociali;

-La promozione di attività facilitanti l’accesso e la fruibilità di offerte e opportunità educative in orario extrascolastico e/o nei periodi estivi;

-L’attenzione alle fasi di passaggio dalla scuola di infanzia alla scuola primaria e dalla scuola primaria alla scuola secondaria di primo grado.

Attraverso la combinazione di attività scolastiche, attività extra-scolastiche, anche estive e relative al tempo libero, dovranno essere sperimentate soluzioni innovative e integrate volte a prevenire la dispersione scolastica, nonché ad arricchire di contenuti e di esperienze i processi di apprendimento, a sviluppare e rafforzare competenze sociali, relazionali e socio-affettive, sportive, artistico-ricreative, scientifico-tecnologiche e di cittadinanza attiva, ad aumentare l’interesse dei giovani verso la scuola e a contrastare lo sviluppo di dipendenze e il fenomeno del bullismo.

Inoltre il progetto potrà prevedere un parziale impiego di risorse per la rivalorizzazione dello stato strutturale degli edifici scolastici e degli spazi utilizzati per le attività previste nell’ambito dei progetti presentati (massimo 30% del contributo o 500.000,00 Euro), per il recupero dal degrado degli arredi e delle aree comuni e per la valorizzazione di spazi aperti al pubblico e  destinati ai minori.

Stanziamento/Finanziamento:

La cifra massima disponibile, per il seguente bando nazionale, è pari a di 60 milioni di Euro.

Scadenza:

Il termine ultimo per potervi partecipare è il 9 Febbraio 2018.

Per saperne di più:

Tratto da:

Link:

http://www.conibambini.org/bando-nuove-generazioni-5-14-anni/

http://www.conibambini.org/wp-content/uploads/2017/09/Bando-Nuove-Generazioni-2017-1.pdf
Next Post:
Previous Post:
This article was written by

Consigliere Regionale, Assemblea Legislativa delle Marche.