Brevetti + Bando per la concessione di agevolazioni alle imprese per la valorizzazione economica dei brevetti

Brevetti + Bando per la concessione di agevolazioni alle imprese per la valorizzazione economica dei brevetti

Descrizione

Il Ministero dello Sviluppo Economico – Direzione Generale per la Tutela della Proprietà Industriale – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, ha realizzato un intervento agevolativo in favore di micro, piccole e medie imprese per la valorizzazione economica dei brevetti, denominata  Brevetti +.

L’obiettivo è sostenere l’innovazione delle piccole imprese sfruttando l’inventiva e la proprietà intellettuale dei brevetti sui mercati nazionale e internazionale.

Il contributo equivale all’80% ed è a fondo perduto (da non restituire)

Beneficiario

A chi si rivolge il Bando ?

Sono beneficiarie del bando le piccole e medie imprese, anche di nuova costituzione, con sede legale ed operativa in Italia.

Agevolazione

Quali agevolazioni sono ottenibili ?

Contributi a fondo perduto fino all’80% delle spese ammissibili.

L’importo massimo previsto per il contributo è di Euro 140.000.

Il contributo è elevato al 100% per le imprese beneficiarie costituite a seguito di operazione di Spin-off universitari/accademici e per le iniziative la cui sede operativa in cui è svolta l’attività principale riconducibile all’ambito del progetto di valorizzazione del brevetto sia ubicata in una delle Regioni meno sviluppate.

Scadenza

Qual’è la scadenza prevista per la presentazione delle domande di agevolazione?

Domande presentabili fino ad esaurimento fondi.

Interventi ammessi

Quali sono le spese ammissibili?

Le spese ammissibili a contributo sono quelle connesse all’acquisto di servizi specialistici, funzionali alla valorizzazione economica del brevetto, sia all’interno del ciclo produttivo, con diretta ricaduta sulla competitività del sistema economico nazionale, sia sul mercato.

Hai un Brevetto da Valorizzare e tutelare? Scopri tutto quello che devi sapere in questo Nuovo Bando per il 2020:

 

Sono ammissibili i costi dei seguenti servizi – esclusa IVA – distinti per area di servizio e per sotto – servizi secondo quanto di seguito riportato:

a.Industrializzazione e ingegnerizzazione
i. studio di fattibilità (specifiche tecniche con relativi elaborati, individuazione materiali, definizione ciclo produttivo, layout prodotto, analisi dei costi e dei relativi ricavi);
ii. progettazione produttiva,
iii. studio, progettazione ed ingegnerizzazione del prototipo;
iv. realizzazione firmware per macchine controllo numerico; 

v. progettazione e realizzazione software solo se relativo al procedimento
oggetto della domanda di brevetto o del brevetto;
vi. test di produzione;
vii. produzione pre-serie (solo se funzionale ai test per il rilascio delle
certificazioni);
viii. rilascio certificazioni di prodotto o di processo.
b. Organizzazione e sviluppo
i. servizi di IT Governance;
ii. studi ed analisi per lo sviluppo di nuovi mercati geografici e settoriali;
iii. servizi per la progettazione organizzativa;
iv. organizzazione dei processi produttivi;
v. definizione della strategia di comunicazione, promozione e canali distributivi.
c.Trasferimento tecnologico
i. proof of concept;
ii. due diligence;
iii. predisposizione accordi di segretezza;
iv. predisposizione accordi di concessione in licenza del brevetto;

v. costi dei contratti di collaborazione tra PMI e istituti di ricerca/università (accordi di ricerca sponsorizzati);
vi. contributo all’acquisto del brevetto (solo per gli Spin Off e le start up innovative iscritte nel registro speciale al momento della presentazione della domanda di accesso); non sono ammissibili le componenti variabili del costo del brevetto (a titolo meramente esemplificativo: royalty, fee).

PARTECIPA

https://bandi.contributiregione.it/bando/brevetti-bando-per-la-concessione-di-agevolazioni-alle-imprese-per-la-valorizzazione-economica-dei-brevetti

Next Post:
Previous Post:
This article was written by

Consigliere Regionale, Assemblea Legislativa delle Marche.