Cante di Montevecchio: una grande prova di solidarietà

Cante di Montevecchio: una grande prova di solidarietà

E’ con immensa gioia che lo scorso 23 settembre ho partecipato al taglio inaugurale della Fondazione agraria “Cante di Montevecchio” (presso l’ex scuola di Fenile di Fano), un paradiso immerso nella natura che si confonde con il paesaggio circostante, ma soprattutto un’idea di investimento di grande umanità.

Si tratta di un progetto attraverso il quale persone diversamente abili o che si trovano in particolare stato di disagio potranno trovare impiego nella produzione di prodotti agroalimentari da destinare al mercato.

Un segnale forte, di grande solidarietà, in un momento difficile per le finanze del nostro Paese, in cui troppo spesso quadri generali di politiche sociali collettive lasciano spazio al cinico egoismo di sostentamento.

Anche il particolare legame con la terra e con i suoi valori fondanti danno il senso della genuità delle attività che sono svolte all’interno della struttura.

Per questo motivo la Fondazione “Cante di Montevecchio” rappresenta un’eccellenza indiscussa della regione Marche, un esempio di come saper trasmettere alla società moderna valori imprescindibili.

Next Post:
Previous Post:
This article was written by

Consigliere Regionale, Assemblea Legislativa delle Marche.