Carloni: ”da Regione 1825 giorni di bugie sul nuovo ospedale Fano-Pesaro”

Carloni: ”da Regione 1825 giorni di bugie sul nuovo ospedale Fano-Pesaro”

Ancona 14 luglio 2014. La riunione di sabato scorso, tra Giunta Regionale delle Marche e Giunta Comunale di Fano, è servita, quanto meno, a capire che sulla sanità nella Provincia di Pesaro e Urbino da 1825 giorni l’Assessore alla Sanità stà “prendendo in giro” i cittadini con le seguenti bugie:

1.Faremo un project financing

2.Abbiamo un piano di fattibilità (richieso ufficialmente non c’è)

3.Abbiamo i soldi per il nuovo ospedale (cit. il Resto del Carlino 13 luglio 2014 “nuovo ospedale? Pronti 65 milioni”)

foto (4)

Il primo punto viene smentito dallo stesso Mezzolani che non parla più di project ma bensì di bando per parternariato, cosa ben diversa, quindi ad oggi, contrariamente a quanto raccontato finora, non esiste nessun piano di fattibilità economico realizzato dalla Regione (ho chiesto dell’atto depositato dal direttore Aldo Ricci a maggio ma mi è stato risposto che non c’era un atto ufficiale) che dimostri alcuna fattibilità anche sul piano tecnico quindi di che avete parlato per 1825 giorni?.

Si parla genericamente di contratto di concessione per la progettazione e la costruzione dell’immobile finanziato con 65 milioni (di cui non c’è traccia a bilancio) infatti si tratta di 47 milioni da valorizzazioni immobiliari (cambiando destinazione con variante agli attuali ospedali San Salvatore e Santa Croce e successivamente alla alienazioni di beni che sul mercato non sono in alcun modo vendibili) di assoluta inconsistenza sul piano economico e 18 milioni di mutui dell’Azienda Marche Nord (in questo modo anzichè investire nelle strutture esistenti si andrebbe ad indebitare per pagare un progetto di cui non si vedrà mai la luce).

La verità è che da 1825 giorni vengono raccontate bugie ai cittadini e anche ai politici locali, io ammetto di aver avuto un atteggiamento prudenziale perchè un nuovo ospedale provinciale serve, non c’è nulla solo un fiume di parole.

Sul piano politico le posizioni sono diverse e divergenti: per Matteo Ricci va realizzato a Muraglia, per Seri a Chiaruccia e per Mezzolani a Fosso Sejore tutto ciò nell’imminente e concreto rischio che la perdita del Casello autostradale a Fenile vanifichi definitivamente la fattibilità viaria di tutti e tre. alemrino

La mobilità passiva, intanto, verso le regioni a nord delle marche è andata sempre crescendo, raggiungendo nel 2012 il valore di -116,64 milioni di euro, per un saldo della mobilità verso nord che è sempre cresciuto fino ad arrivare a -90,26 milioni nel 2012. Questi soldi escono dalle casse delle Marche verso altre regioni perche i cittadini preferiscono andare altrove a farsi curare.

Durante la conferenza stampa abbiamo resi noti i dati sulla situazione nelle Marche, ma la peggiore situazione è quella della Provincia di Pesaro e Urbino, tra l’altro la più importante sul piano strategico per fermare la fuga verso nord, non ci sono soldi, le due strutture all’interno della azienda marche nord erano fisiologicamente da sintetizzare in un nuovo ospedale il cui collocamento è oggetto di contesa politica e nel frattempo si stanno impoverendo i due ospedali, diminuiscono i posti letto, diminuiscono i primari e il personale ma soprattutto diminuisce la fiducia sulla capacità di risolvere i problemi di salute.

La posizione per collocare un nuovo ospedale è certamente vicino al nuovo casello autostradale in zona arzilla fenile o perlomeno facilmente collocabile, su terreni pubblici, tuttavia questo ipocrita dibattito passa in secondo piano rispetto al fatto che la legislatura stà finendo, i soldi non ci sono, la volontà nemmeno e, infine, degenera il dibattito in rissa tra esponenti del pd che vogliono poterne parlare per mantenere su di loro, nonostante tutto, “i fari della speranza” di una sanità che non funziona.fosso sejiore

[button link=”http://www.mircocarloni.it/wp-content/uploads/2014/07/la-ns-riforma-Sanitaria-NCD-14-luglio-20141Acon-loghi-2.pdf” size=”medium”]La nostra Riforma Sanitaria[/button]

Next Post:
Previous Post:
This article was written by

Consigliere Regionale, Assemblea Legislativa delle Marche.