Comune Fossombrone: concorso per 4 Agenti di Polizia – scadenza 10 Febbraio 2019

Comune Fossombrone: concorso per 4 Agenti di Polizia – scadenza 10 Febbraio 2019

Il Comune di Fossombrone, in provincia di Pesaro e Urbino, ha indetto un concorso pubblico per la copertura di quattro posti di agente di polizia locale.

Le risorse saranno assunte a tempo pieno o parziale e determinato in categoria C, posizione economica C1.

Sarà possibile candidarsi al concorso fino al giorno 10 Febbraio 2019.

 

CONCORSO PER AGENTI DI POLIZIA

Il Comune di Fossombrone ha indetto un concorso pubblico per l’assunzione di quattro agenti di polizia. Il concorso è svolto in convenzione con il Comune di Mondavio e le unità di personale per le quali si prevede l’assunzione, saranno così ripartite:

  • n. 2 posti a tempo pieno;
  • n. 2 posti part-time verticale 50% (questi ultimi con prestazione lavorativa con presenza in servizio per n. 6 mesi all’anno) presso il Comune di Fossombrone.

E’ prevista la riserva di legge a favore dei volontari delle Forze Armate.

Le risorse saranno assunte a tempo determinato in categoria C, posizione economica C1.

REQUISITI

Possono partecipare al bando per agente di polizia i candidati in possesso dei requisiti di seguito riassunti:
– cittadinanza italiana o cittadinanza di un paese membro dell’Unione Europea oppure appartenere ad una delle categorie previste dal bando;
– diploma di Istruzione secondaria di secondo grado quinquennale rilasciato da istituti a norma dell’ordinamento scolastico dello Stato italiano;
– età non inferiore ad anni 18 e non superiore ad anni 42 compiuti alla data di pubblicazione del presente bando (non si applicano le elevazioni previste per legge);
- patente di guida di categoria B e categoria A che abiliti alla guida di motocicli con potenza superiore a 25 kw (senza limitazioni). Non sono ammessi i candidati con patente A1 e/o A2;
– assenza di impedimenti al porto o all’uso delle armi, non essere obiettori di coscienza, o non essere contrari al porto o all’uso delle armi e in particolare per coloro che sono stati ammessi al servizio civile come obiettori essere collocati in congedo da almeno cinque anni e aver rinunciato definitivamente allo status di obiettore di coscienza, avendo presentato dichiarazione presso l’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile, così come previsto dall’art. 1, comma 1 della Legge 2 agosto 2007, n. 130;
– requisiti necessari per la nomina ad agente di P.S., ossia: godimento diritti civili e politici; non aver subito condanna a pena detentiva per delitto non colposo, anche irrogata con sentenza prevista dall’art. 444 del codice di procedura penale (c.d. patteggiamento); non essere stati e non essere attualmente sottoposto a misure di prevenzione; non essere stati espulsi dalla Forze Armate o da Corpi militarmente organizzati, o destituiti dai pubblici uffici;
– godimento dei diritti civili e politici;
– non avere riportato condanne penali e non avere procedimenti penali pendenti; 
– non essere stati interdetti o sottoposti a misure che per legge escludono l’accesso agli impieghi presso le Pubbliche Amministrazioni;
– non essere stati destituiti, dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento, o non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale, o non essere stati licenziati da una Pubblica Amministrazione ad esito di un procedimento disciplinare per scarso rendimento o per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi o con mezzi fraudolenti;
– per i soli concorrenti di sesso maschile, essere in posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva e del servizio militare;
– conoscenza della lingua inglese;
– conoscenza delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse;
– candidati devono inoltre risultare in possesso dei requisiti psico-fisici di cui al D.M. del 28 aprile 1998 previsti per il porto d’armi e di ulteriori requisiti previsti per l’accesso al profilo come indicato nel bando.

SELEZIONE

Qualora il numero delle domande sia tale da non consentire l’espletamento del concorso in tempi rapidi, a insindacabile giudizio dell’Amministrazione, sarà effettuata una prova preselettiva.

Le procedure selettive si espleteranno attraverso il superamento di tre prove d’esame, una prova di resistenza fisica, una prova scritta e una prova orale.

La prove d’esame verteranno sugli argomenti indicati nel bando.

DOMANDA

La domanda di partecipazione al concorso, redatta secondo il MODELLO , dovrà essere presentata, entro il 10 Febbraio 2019, secondo una delle seguenti modalità:
– direttamente all’ufficio protocollo;
– a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento al seguente indirizzo: Comune di Fossombrone – Ufficio Personale – Corso Garibaldi, 8 – 61034 – Fossombrone (PU);
– via mail da casella personale di posta elettronica certificata all’indirizzo PEC: comune.fossombrone@emarche.it.

Alla domanda sarà necessario allegare i seguenti documenti di seguito elencati:
– copia fotostatica (fronte-retro) della carta di identità in corso di validità o di altro documento in corso di validità;
– eventuali documenti che comprovano il diritto alle precedenze o preferenze di legge;
– ricevuta del versamento della somma di Euro 15,00.

 BANDO 

Ogni successiva comunicazione sui diari delle prove d’esame e sulle graduatorie sarà resa nota sul sito web del comune www.comune.fossombrone.ps.it, nella sezione ‘Amministrazione Trasparente / Bandi di Concorso.

Next Post:
Previous Post:
This article was written by

Consigliere Regionale, Assemblea Legislativa delle Marche.