Concorso Guardia di Finanza: 55 Allievi Ufficiali 2016 – 2017 – scadenza 15 febbraio 2016

Concorso Guardia di Finanza: 55 Allievi Ufficiali 2016 – 2017 – scadenza 15 febbraio 2016

Aperto il concorso 2016 – 2017 per il reclutamento di Allievi Ufficiali della Guardia di Finanza. Sono a bando 55 posti per il primo anno del 116° corso dell’Accademia della GF.

Per partecipare alla selezione c’è tempo fino al 15 febbraio 2016.

IL CONCORSO

Il Comando Generale della Guardia di Finanza ha pubblicato il bando Allievi Ufficiali 2016 – 2017, finalizzato all’ammissione al primo anno del 116° corso dell’Accademia della GF. Il concorso Guardia di Finanza prevede l’assegnazione di 55 posti nella posizione di Allievo Ufficiale del “ruolo normale” e le procedure concorsuali comprendono una selezione per esami, che consisterà nell’espletamento di varie prove scritte e orali, e di accertamenti psico fisici ed attitudinali.

I candidati vincitori del bando Guardia di Finanza 2016 – 2017 potranno beneficiare di un rimborso delle spese di viaggio sostenute per raggiungere la sede dell’Accademia della Guardia di Finanza presso la quale frequenteranno il corso. Inoltre, gli Allievi Ufficiali percepiranno una retribuzione per tutta la durata del percorso formativo ed il trattamento economico sarà in linea con le norme amministrative vigenti.

DESTINATARI E REQUISITI

Possono partecipare al bando Allievi Ufficiali le seguenti categorie di candidati, in possesso dei relativi requisiti:

a. gli ispettori e i sovrintendenti della GF in servizio, che:
– non hanno superato il 28° anno di età alla data del 1° gennaio 2016 (nati dal 1° gennaio 1988 in poi);
– non sono stati dichiarati non idonei all’ avanzamento o hanno successivamente conseguito un giudizio di idoneità e sono trascorsi almeno 5 anni dalla dichiarazione di indoneità, e non hanno rinunciato all’ avanzamento negli ultimi 5 anni;

b. i cittadini italiani che:
– hanno compiuto 17 anni e non hanno superato il 22° anno di età alla data del 1° gennaio 2016 (nati tra il 1° gennaio 1994 e il 1° gennaio 1999, estremi inclusi);
– se minorenni, hanno il consenso dei genitori o del genitore esercente la potestà o del tutore per contrarre l’arruolamento;
– sono in possesso dei diritti civili e politici;
– non sono stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’ impiego presso una pubblica amministrazione, o prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate e di polizia;
– non hanno prestato il servizio civile nazionale quali obiettori di coscienza, eccetto in caso di rinuncia a tele status;
– nn sono stati dimessi, per motivi disciplinari o per inattitudine alla vita militare, da accademie, scuole, istituti di formazione delle Forze armate e di polizia dello Stato;
– non sono stati imputati o condannati o non hanno ottenuto l’applicazione della pena ai sensi dell’articolo 444 c.p.p. per delitti non colposi,;
– non sono stati sottoposti a misure di prevenzione;
– sono in possesso delle qualità morali e di condotta necessarie per l’ammissione ai concorsi della magistratura ordinaria.

A tutti i candidati si richiede, inoltre, il possesso di un diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consenta l’accesso all’ università o, se diplomandi, di conseguire il titolo di studio nell’ anno scolastico 2015 / 2016.

PROVE D’ESAME

Il concorso Guardia di Finanza Allievi Ufficiali 2016 – 2017 prevede le seguenti prove d’esame:
– una prova preliminare, mediante la somministrazione di test logico matematici e culturali;
– una prova scritta di cultura generale;
– una prova di efficienza fisica;
– accertamento dell’idoneità attitudinale;
– accertamento dell’idoneità psico fisica;
valutazione dei titoli;
tre prove orali;
– una prova facoltativa di una lingua straniera;
– una prova facoltativa di informatica;
visita medica di incorporamento.

Sul portale web Guardia di Finanza Concorsi sono stati pubblicati i programmi d’esame contenenti le materie oggetto delle PROVE ORALI  e delle PROVE FACOLTATIVE, che possono essere scaricabili. A vostra disposizione anche la SCHEDA  relativa alle tracce dei temi assegnati, per la prova scritta, negli ultimi 10 anni.

DOMANDA

Le domande di partecipazione devono essere presentate, secondo le modalità indicate nel bando, entro il 15 febbraio 2016, attraverso l’apposita procedura online.

Solo in caso di avaria del sistema informatico o di indisponibilità di un collegamento internet, le istanze, redatte in carta semplice secondo l’apposito MODELLO, possono essere consegnate a mano o spedite a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento (fa fede il timbro a data dell’ufficio postale accettante), entro il medesimo termine di scadenza, al Centro di Reclutamento della Guardia di Finanza, via delle Fiamme Gialle, n. 18, 00122 – Roma / Lido di Ostia.

BANDO

pagina riservata all’avviso di selezione, dalla quale è possibile accedere anche alla banca dati dalla quale saranno estratte le domande che saranno somministrate durante la prova preliminare.

Next Post:
Previous Post:
This article was written by

Consigliere Regionale, Assemblea Legislativa delle Marche.