Concorso Pubblico, per esami, per l’assunzione a tempo indeterminato n.22 esperti amministrativi contabili, categoria C

Concorso Pubblico, per esami, per l’assunzione a tempo indeterminato n.22 esperti amministrativi contabili, categoria C

Il Comune di Pesaro ha indetto un concorso pubblico, per esami, per l’assunzione a tempo indeterminato di n 22 Esperti amministrativi contabili con rapporto di lavoro a tempo pieno, categoria C posizione economica C1, con riserva di 1 posto agli appartenenti alle categorie protette di cui all’art. 1 della Legge n. 68/1999, di 1 posto a favore dei militari volontari delle Forze Armate, ai sensi del D.Lgs 66/ 2010 e con riserva del 50% dei posti al personale dipendente del Comune di Pesaro in possesso dei requisiti previsti dal presente avviso.
Ai sensi dell’art. 1 della Legge n.68/1999 con il presente concorso si determina la riserva di un posto per le categorie protette a copertura della quota d’obbligo.
Ai sensi dell’art. 1014, commi 1 e 3 e dell’art. 678 comma 9 del d.lgs. 66/2010, è prevista la riserva di 1 posto per i volontari delle FF.AA.
L’assunzione avverrà nell’ambito della Categoria C, posizione economica C1, del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del 31.3.1999 come confermato dal Contratto Collettivo Nazionale comparto Funzioni Locali del 21 maggio 2018.
Le modalità di svolgimento del concorso pubblico sono stabilite dal vigente Regolamento per la disciplina dei concorsi e delle procedure selettive di accesso agli impieghi presso il Comune di Pesaro e dalle prescrizioni del presente bando.
Il Comune di Pesaro, inoltre, garantisce parità e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro ed il trattamento sul lavoro.
Ai sensi dell’art.1 della legge 29 marzo 1991, n. 120, la condizione di privo della vista comporta inidoneità specifica alle mansioni proprie della professionalità da assumere in considerazione dei compiti richiesti al ruolo specifico.
Il presente Avviso è comunque subordinato all’esito negativo delle procedure di cui agli artt. 30, 34 e 34 bis bis del D.lgs. 165/2001 in corso di espletamento.
Nel caso in cui solo una parte dei posti banditi venisse coperta mediante le procedure di cui agli artt. 30, 34 e 34 bis del D.lgs. 165/2001, si procederà alla copertura residuale con il presente bando dei posti vacanti.

BANDO

DOMANDA

Next Post:
Previous Post:
This article was written by

Consigliere Regionale, Assemblea Legislativa delle Marche.