Contributi a fondo perduto alle imprese commerciali non alimentari – Scadenza 31 luglio 2014

Contributi a fondo perduto alle imprese commerciali non alimentari – Scadenza 31 luglio 2014

NON ALIMENTARILa Regione Marche stanzia contributi a favore di piccole imprese, singole o associate, del commercio al dettaglio in sede fissa del settore non alimentare.

Beneficiari:
Piccole e medie imprese commerciali, singole o associate, di vendita al dettaglio in sede fissa del settore non alimentare attive da più di cinque anni nella stessa unità locale e con volume di affari inferiore a € 500.000.
Non rientrano le attività di vendita non rivolte al pubblico, le attività di vendita di merci prodotte in proprio (es. artigiani), attività che prevedono la trasformazioni dei prodotti, attività promiscue.

Interventi ammissibili:
a) ristrutturazione, manutenzione straordinaria e ampliamento dei locali adibiti o da adibire ad attività commerciali e al deposito delle merci (le spese relative al deposito merci, nonché gli uffici non sono ammissibili anche se il deposito/ufficio è contiguo all’unità locale);
b) arredi, attrezzature fisse, mobili, elettroniche ed informatiche (hardware e software) strettamente funzionali all’attività;
c) acquisto merci inerenti l’attività di vendita dell’esercizio commerciale settore non alimentare per un valore massimo di € 40.000,00 e solo se accompagnato da un investimento pari o superiore a € 8.000,00.
La spesa ammissibile complessiva non può essere inferiore a € 8.000 e non superiore a € 50.000,00.
Sono ammissibili anche i progetti già realizzati a far data dal 01.07.2013
Tutti i progetti ammessi a finanziamento devono essere ultimati entro 6 mesi dalla data di pubblicazione della graduatoria.
Entità e misura dell’aiuto:
Contributo in conto capitale pari al 15% della spesa riconosciuta ammissibile.
I contributi sono concessi in conto capitale secondo un ordine di priorità, con particolare riferimento a:

  • Esercizi commerciali, gestiti in forma singola o associata ubicati nei centri storici.
  • Esercizi commerciali che, non hanno mai percepito contributi pubblici relativi a leggi comunitarie, nazionali e regionali concernenti la medesima unità locale.
  • Esercizi commerciali i cui titolari abbiano un’età compresa tra i 18 ed i 35 anni
  • Esercizi commerciali che nell’anno 2013 hanno fatturato un importo inferiore a 150.000 €
  • Esercizi commerciali nei quali sono stati completati i lavori e gli acquisti, regolarmente fatturati al 100% o al 70% dell’investimento preventivato, alla data di presentazione della domanda.
  • Esercizi commerciali nei quali il titolare (se ditta individuale) o legale rappresentante (se società) è donna.

Modalità di presentazione delle domande
Le domande di contributo dovranno essere spedite ai CAT del Commercio, entro e non oltre il 31 Luglio 2014
I Centri di Assistenza Tecnica espleteranno le funzioni amministrative di istruttoria e gestione delle pratiche, come da apposita convenzione con la Regione Marche.

Scadenza 31 luglio 2014

[button link=”http://www.mircocarloni.it/wp-content/uploads/2014/07/Bando-PMI-commercio-non-alimentari.rtf” size=”medium”]Bando integrale[/button]

Next Post:
Previous Post:
This article was written by

Consigliere Regionale, Assemblea Legislativa delle Marche.