Contributi ai Comuni per accoglienza a richiedenti e titolari di protezione internazionale

Contributi ai Comuni per accoglienza a richiedenti e titolari di protezione internazionale

servizi accoglienzaAl via il bando per la concessione di contributi per il triennio 2014-2016 a favore degli enti locali che prestano servizi finalizzati all’accoglienza dei richiedenti e dei titolari di protezione internazionale ed umanitaria.
Per ciascun anno del triennio 2014-2016 il Ministero dell’Interno ha previsto di ripartire le risorse del Fondo nazionale per le politiche e i servizi dell’asilo tra gli enti locali che prestano accoglienza ai richiedenti e titolari di protezione internazionale e ai loro familiari.

Beneficiari
I Comuni, anche raggruppati in unioni o consorzi,  le domande ammissibili saranno organizzate in tre graduatorie:

  • la prima per le istanze che prevedono servizi esclusivamente destinati ai minori stranieri non accompagnati richiedenti asilo o titolari di protezione internazionale o umanitaria;
  • la seconda per le domande che prevedono servizi esclusivamente destinati a persone disabili e/o con disagio mentale o psicologico e/o con necessità di assistenza sanitaria, sociale e domiciliare, specialistica e/o prolungata;
  • la terza per le istanze che prevedono servizi destinati alle restanti categorie di beneficiari.

Entità del contributo
il sostegno finanziario non potrà essere superiore all’80% del costo totale del singolo progetto territoriale.

Scadenza: 18 ottobre 2013

 

Per tutte le informazioni

Next Post:
Previous Post:
This article was written by

Consigliere Regionale, Assemblea Legislativa delle Marche.