Epso: concorso per Traduttori, Unione Europea – Scadenza entro le ore 12 del 1 Settembre 2015

Epso: concorso per Traduttori, Unione Europea – Scadenza entro le ore 12 del 1 Settembre 2015

EUROPA-stelle1-320x200Aperto un nuovo concorso Epso per la copertura di posti di lavoro per Traduttori nelle istituzioni europee.

Il bando Epso è rivolto a laureati interessati a lavorare nell’UE, a Bruxelles e Lussemburgo. La retribuzione prevista è di oltre 4mila Euro al mese e per partecipare al concorso per traduttori c’è tempo fino al giorno 1 settembre 2015.

EPSO CONCORSO PER TRADUTTORI

L‘Ufficio europeo di selezione del personale ha pubblicato, infatti, un bando di selezione, finalizzato alla costituzione di elenchi di riserva a cui le istituzioni europee possano attingere per assunzioni per Funzionari Amministratori Linguistici – Gruppo di funzioni AD5, da inserire prevalentemente presso la sede di Lussemburgo, ma anche a Bruxelles. Il concorso per Traduttori è rivolto a laureati, dotati di ottima conoscenza della lingua finlandese, ungherese, lettone, polacca, portoghese o slovacca.
POSTI DI LAVORO

I posti di lavoro per traduttori Unione Europea previsti dal concorso Epso sono 160, suddivisi in 2 opzioni, in base alle conoscenze linguistiche richieste ai candidati, di cui la prima prevede 127 assunzioni e la seconda 33, così articolati:
– n. 29 posti per Traduttori di lingua finlandese;
– n. 25 posti per Traduttori di lingua ungherese;
– n. 25 posti per traduttori di lingua lettone;
– n. 25 posti per Traduttori di lingua polacca;
– n. 36 posti per traduttori di lingua portoghese;
– n. 20 posti per traduttori di lingua slovacca.

REQUISITI

Possono partecipare al bando per Traduttori i candidati in possesso dei seguenti requisiti:
– godimento dei diritti civili in quanto cittadini di uno Stato membro dell’UE;
– posizione regolare rispetto agli obblighi militari;
– garanzie di moralità richieste per l’esercizio delle funzioni da svolgere;
– aver completato un ciclo di studi universitari almeno triennale, certificato da un diploma di laurea.

Ai concorrenti si richiedono, inoltre, le seguenti conoscenze linguistiche:
a. per l’opzione 1
– conoscenza corrispondente almeno al livello C2 del QCER – Quadro comune europero di riferimento per la conoscenza delle lingue della lingua finlandese, ungherese, lettone, polacca, portoghese o slovacca;
– conoscenza almeno al livello C1 d1 2 lingue tra Francese, Inglese e Tedesco;

b. per l’opzione 2
– conoscenza di livello non inferiore a C2 della lingua finlandese, ungherese, lettone, polacca, portoghese o slovacca;
– conoscenza almeno al livello C1 della lingua inglese, francese o tedesca;
– conoscenza corrispondente aleno al livello C1 del QCER di una delle 24 lingue ufficiali dell’UE (tra le quali, vi ricordiamo, c’è anche la lingua italiana).

CONDIZIONI DI LAVORO

I candidati selezionati saranno assunti nel personale di ruolo delle istituzioni dell’Unione Europea e potranno lavorare presso le sedi di Lussemburgo e Bruxelles. La retribuzione mensile prevista, riferita ad un impiego full time di 40 ore settimanali, è di 4.384,38 Euro al mese, a cui vanno aggiunti altri benefit compresi nei pacchetti retributivi dell’UE, quali trattamenti pensionistici e assicurazione sanitaria.

ITER DI SELEZIONE

Le selezioni per Traduttori prevedono l’espletamento delle seguenti prove:
– Test a scelta multipla su computer, presso uno dei centri accreditati dell’Epso;
– Prove di traduzione, presso uno dei centri accreditati dell’Epso;
– Assessment Center, della durata di una giornata, presso uno dei Centri di valutazione dell’Epso, presumibilmente a Bruxelles.

DOMANDA

Le domande di partecipazione devono essere presentate, secondo le indicazioni riportate nel bando, entro le ore 12.00 del 1° settembre 2015, tramite l’apposita procedura online, raggiungibile dalla pagina dedicata al concorso per Traduttori sul portale web Epso Concorsi, selezionando il link “Start your application”.

[button link=”http://www.mircocarloni.it/wp-content/uploads/2015/08/Concorso-Epso_traduttori_bando.pdf” size=”medium”]BANDO[/button]
Next Post:
Previous Post:
This article was written by

Consigliere Regionale, Assemblea Legislativa delle Marche.