Por Marche FESR 14-20 – Asse 1 – OS 1 – AZIONE 1.3 “Impresa e Lavoro 4.0 – sostegno ai processi di innovazione aziendale e all’ utilizzo di nuove tecnologie digitali nelle MPMI marchigiane” e Asse 8 – OS 21 – Azione 21.1 “Sostegno agli investimenti produttivi al fine del rilancio della crescita economica e della competitività” – scadenza 3 Aprile 2019

Por Marche FESR 14-20 – Asse 1 – OS 1 – AZIONE 1.3 “Impresa e Lavoro 4.0 – sostegno ai processi di innovazione aziendale e all’ utilizzo di nuove tecnologie digitali nelle MPMI marchigiane” e Asse 8 – OS 21 – Azione 21.1 “Sostegno agli investimenti produttivi al fine del rilancio della crescita economica e della competitività” – scadenza 3 Aprile 2019

Con il presente intervento la Regione Marche intende favorire reali processi di innovazione tecnologica e digitale in un’ottica di Impresa 4.0 nelle micro, piccole e medie imprese (MPMI) marchigiane, attraverso il sostegno a nuovi investimenti materiali ed immateriali che siano in grado di produrre un impatto sulla loro catena del valore, rafforzandone la produttività e la competitività.

Il processo di innovazione tecnologico/digitale nelle MPMI sarà collegato alla valorizzazione delle risorse umane presenti in azienda, al fine di porre al centro della strategia Industria 4.0 non sono le tecnologie ma anche e soprattutto le persone, vero motore dei processi di innovazione.

L’intervento prevede, pertanto, la concessione di contributi in conto capitale alle imprese per la realizzazione di programmi di investimento finalizzati al trasferimento ed all’applicazione delle nuove tecnologie digitali, nell’ambito della loro catena del valore: dalla logistica alla produzione, dalla produzione alla vendita e al marketing fino ai servizi post vendita a supporto del cliente. Il supporto agli investimenti sarà connesso con interventi di sostegno alle politiche del lavoro e della formazione con specifico riferimento all’attivazione nell’impresa proponente, di almeno un tirocinio di inserimento/reinserimento lavorativo per il conseguimento degli obiettivi previsti dal presente bando.

Alle imprese che saranno ammesse a finanziamento sarà, infatti, riconosciuto un contributo per la spesa del personale relativa ai tirocinanti ospitati in azienda ( risorse FESR ) ed eventualmente un ulteriore contributo a fondo perduto ( a valere sul FSE) nel caso di trasformazione del tirocinio in contratto di lavoro subordinato o di assunzione di lavoratori aggiuntivi rispetto all’ organico risultante al momento della presentazione della domanda e con profili professionali coerenti rispetto al programma di investimento presentato.

Inoltre, attraverso “voucher formativi” potranno essere attivati dalla P.F. ”Istruzione, Formazione, Orientamento, e Servizi territoriali per la formazione e servizi per il mercato del lavoro (Centri impiego)” specifici percorsi formativi finalizzati all’aggiornamento o alla riqualificazione professionale del personale dipendente dell’impresa e potrà anche essere incentivata la partecipazione di imprenditori, amministratori, soci e manager a seminari, work-shop od altre iniziative finalizzate a favorire la diffusione della cultura digitale.

Gli investimenti, oggetto del finanziamento, dovranno essere in linea con quelli previsti nell’ambito del “Piano Nazionale Impresa 4.0“ e, nello specifico, con quelli indicati negli allegati A e B di cui all’art. 1, commi 9 e 10 della legge n. 232/2016 – legge di Bilancio 2017, così come modificata dalla legge 27 dicembre 2017 n. 205 – legge di Bilancio 2018 e riportati nelle Appendici A.1 (beni strumentali) e A.2 (beni immateriali) del presente bando.

Allegati:

Decreto Bando Impresa e Lavoro 4.0
Bando Impresa e Lavoro 4.0
Next Post:
Previous Post:
This article was written by

Consigliere Regionale, Assemblea Legislativa delle Marche.