PRESENTAZIONE DEL VOLUME “IL RUOLO DEL CONTE COSTANTINO NIGRA NEL PROCESSO DI UNIFICAZIONE D’ITALIA”

PRESENTAZIONE DEL VOLUME “IL RUOLO DEL CONTE COSTANTINO NIGRA NEL PROCESSO DI UNIFICAZIONE D’ITALIA”

A FANO SI DISCUTE DEL RISORGIMENTO ITALIANO

IMG_9205 IMG_9211

ALLA MEMOTECA MONTANARI LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO SU COSTANTINO NIGRA, IL DIPLOMATICO AMICO DI ROSSINI

Fano – Si svolgerà Venerdì 15 febbraio alle ore 17.30, presso la Mediateca Montanari di Fano, la presentazione del volume “Il ruolo del conte Costantino Nigra nel processo di unificazione dell’Italia” scritto dalla giovane autrice fanese Laura Nigra.

Tra i relatori spiccano i nomi di Mirco Carloni, Consigliere Regionale delle Marche e di Massimo Spinetti, già ambasciatore della Repubblica Italiana e socio fondatore dell’Associazione Nazionale Diplomatici a.r. Costantino Nigra. Assieme a loro ci sarà Roberto Favero, Presidente dell’Associazione Culturale Costantino Nigra ed autore della prefazione al libro.

L’autrice della pubblicazione Laura Nigra, fanese di nascita, partendo da una omonimia e da una lontana parentela con il Conte Costantino Nigra, coglie spunto dalla sua tesi di Laurea in Scienze Politiche per avanzare un ulteriore approfondimento verso un personaggio di notevole rilievo storico. Costantino Nigra, nonostante sia poco celebre al grande pubblico, fu infatti uno dei massimi protagonisti del Risorgimento Italiano e dell’Unificazione d’Italia nel ruolo di segretario personale del Conte Camillo Benso di Cavour. Nato nel 1828 in un piccolo borgo dell’alto Canavese, in provincia di Torino, oltre ad una prestigiosa carriera politica, Nigra arriverà inoltre a ricoprire i massimi ruoli della diplomazia europea in qualità di Ministro Plenipotenziario a Parigi e successivamente quello di Ambasciatore d’Italia a San Pietroburgo, Londra e Vienna. Curioso ed innovativo è il capitolo del libro che racconta del legame tra il Nigra e Gioacchino Rossini il cui rapporto di sincera amicizia è testimoniato dal fatto che proprio dalla mani del diplomatico, il compositore pesarese ricevette il collare dell’ordine dei cavalieri di Savoia.

Nelle pagine del libro di Laura Nigra, stampato dal Consiglio Regionale delle Marche ed inserito all’interno della Collana dei Quaderni, emerge il ritratto di un personaggio di grande cultura, raffinato ed eclettico che certamente susciterà nei lettori anche la curiosità di riaprire le pagine di uno dei periodi più importanti e complessi della nostra storia, le cui conseguenza portarono poi alla realizzazione dell’Unità d’Italia.

 

locandina nigra

 

 

Next Post:
Previous Post:
This article was written by

Consigliere Regionale, Assemblea Legislativa delle Marche.