Regione Marche: Bando al sostegno alla innovazione e aggregazione in filiere delle PMI Culturali e Creative, della Manifattura e del Turismo – scadenza 28 Febbraio 2017

Regione Marche: Bando al sostegno alla innovazione e aggregazione in filiere delle PMI Culturali e Creative, della Manifattura e del Turismo – scadenza 28 Febbraio 2017

La Regione Marche con decreto n. 98/CEI del 15 novembre 2016 ha approvato il bando di accesso per la concessione di contributi in conto capitale, sotto forma di contributo a fondo perduto, alle imprese singole o in forma aggregata per la realizzazione di progetti finalizzati al Sostegno alla Innovazione e Aggregazione in Filiere delle PMI Culturali e Creative, della Manifattura e del Turismo ai fini del miglioramento della competitività in ambito internazionale e dell’occupazione.

Finalità e Obiettivi

Il progetto regionale di sviluppo a base culturale denominato Distretto Culturale Evoluto ha contribuito a liberare il potenziale innovativo delle ICC delle Marche, sia con il rafforzamento di tradizionali filiere del settore culturale come spettacolo e cinema e audiovisivo, sia favorendo lo sviluppo di reti e filiere innovative che incorporano contenuti culturali in stretta connessione con lo sviluppo di prodotti e servizi culturali e turistici per la valorizzazione del patrimonio culturale e del territorio, nonchè al servizio della manifattura tradizionale in particolare nelle fasi di innovazione organizzativa, di prodotto e nella comunicazione e marketing in Italia e all’estero.

Beneficiari

Possono beneficiare delle agevolazioni previste dal Bando le micro, piccole e medie imprese – aventi i parametri dimensionali di cui al Decreto del Ministero delle Attività produttive del 18 aprile 2005, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 238 del 12.10.2005 (allegato 5) – e le Associazioni e Fondazioni, in forma singola, consorziata, associata (da un minimo di 3 ad un massimo di 6 partner).

Tipologia delle attività ammissibili

Sono ammissibili alle agevolazioni del presente bando le seguenti tipologie progettuali promosse in forma singola o associata, da un minimo di 3 ad un massimo di 6 partner, dai soggetti ammessi a beneficio:

  • Progetti aziendali di innovazione organizzativa e gestionale delle imprese operanti a vario titolo nell’ambito culturale e creativo (assetti, configurazioni, procedure, strumenti operativi e risorse umane, azioni di integrazione orizzontale e verticale, promozione, internazionalizzazione);
  • Progetti aziendali di investimento quali acquisizione di mezzi di produzione ed insediamento di nuove attività che favoriscano la “cross fertilization” tra i settori interessati in spazi attrezzati pubblici e privati;
  • Progetti di sviluppo di processi, prodotti e servizi innovativi da parte delle imprese culturali e creative per la conoscenza del territorio e delle produzioni locali;
  • Progetti di sviluppo e processi, prodotti e servizi innovativi da parte delle imprese culturali e creative con le altre filiere produttive del territorio come ad esempio quella della manifattura e del turismo utili a migliorare l’integrazione tra settore culturale e altri settori.

Le operazioni possono riguardare a titolo esemplificativo produzioni di spettacolo dal vivo e performing arts, story telling, short business film nell’ambito del marketing e comunicazione dell’impresa, del patrimonio culturale e dell’offerta turistica, produzioni audiovisive per il gaming ed edutainment, merchandising innovativo (3D) e di tradizione (recupero di tecniche e lavorazioni tradizionali), allestimenti show room e musei d’impresa a carattere innovativo -immersivo, marketing, pubblicità, grafica, design, prodotti per la rete etc).

L’istanza dovrà essere presentata sulla Piattaforma informativa Sigef  dal giorno 28 novembre 2016 e fino al giorno 28 febbraio 2017 – termine perentorio.

BANDO

Next Post:
Previous Post:
This article was written by

Consigliere Regionale, Assemblea Legislativa delle Marche.