Regione Marche: Bando “Sostegno allo sviluppo ed al consolidamento di START UP ad alta intensità di applicazione di conoscenza” – scadenza ore 13:00 del 28 febbraio 2017

Regione Marche: Bando “Sostegno allo sviluppo ed al consolidamento di START UP ad alta intensità di applicazione di conoscenza” – scadenza ore 13:00 del 28 febbraio 2017

La Regione Marche con decreto n. 103/IRE del 19 ottobre 2016 ha approvato il bando di accesso  per la concessione di contributi a fondo perduto a sostegno dello sviluppo e del consolidamento di START UP ad alta intensità di applicazione di conoscenza, ai sensi dell’Asse 1, OS 1, Azione 4.1 del POR MARCHE FESR 2014-2020 e della Strategia di specializzazione intelligente.

Obiettivo: promuovere l’imprenditorialità del territorio marchigiano, facilitando lo sfruttamento economico delle nuove idee, lo sviluppo ed il consolidamento sul mercato di nuovi prodotti ed attività in settori ad elevato potenziale di sviluppo, con particolare riferimento agli ambiti tecnologici definiti dalla “Strategia di specializzazione intelligente”, stabiliti con D.G.R. n 157 del 17 febbraio 2014.

LINEA DI INTERVENTO A. Definizione Primo Prototipo e/o modellizzazione nuovo servizio ad alta intensità di conoscenza: supporto alle attività necessarie per la definizione e realizzazione di un primo prototipo industriale e/o prima modellizzazione di un servizio;

LINEA DI INTERVENTO B. Processi di industrializzazione e commercializzazione del nuovo bene/servizio ad alta intensità di conoscenza: supporto alle attività necessarie per l’industrializzazione e commercializzazione del nuovo prodotto, applicazione e/o nuovo servizio, al fine del consolidamento sul mercato.

Le imprese possono partecipare soltanto ad una delle due linee di intervento.

Possono beneficiare delle agevolazioni previste dal presente bando le imprese singole operanti in ambiti e/o settori ad alta intensità di conoscenza in grado di dimostrare di essere innovative.

Ambiti tecnologici dei programmi di investimento 

Le imprese devono dimostrare che i programmi di investimento rientrano all’interno di almeno uno degli ambiti tecnologici definiti dalla “Strategia di specializzazione intelligente” approvata con D.G.R. n 157 del 17 febbraio 2014: domotica, meccatronica, manifattura sostenibile, salute e benessere; sono inoltre considerati ammissibili i programmi di investimento riguardanti ICT e servizi avanzati alle imprese.

BANDO

DGR n 157 del 17 febbraio 2014

Next Post:
Previous Post:
This article was written by

Consigliere Regionale, Assemblea Legislativa delle Marche.