Regione Marche:Bando a sostegno dei progetti di utilizzo dei piccoli teatri proposti dai soggetti di rete del Teatro Amatoriale – scadenza 21 Luglio 2017

Regione Marche:Bando a sostegno dei progetti di utilizzo dei piccoli teatri proposti dai soggetti di rete del Teatro Amatoriale – scadenza 21 Luglio 2017

La Regione Marche con Decreto n 107 del 7 Luglio 2017 ha approvato il bando per la concessione di contributi a progetti di teatro amatoriale e la relativa modulistica per la presentazione delle istanze e per la rendicontazione dei rispettivi progetti.

FINALITA’ E OBIETTIVI

L’intervento intende valorizzare le attività di teatro amatoriale, per la valenza socio-culturale e per la diffusione capillare che tali esperienze rivestono, consentendo di tenere aperti i numerosi piccoli teatri esistenti nella regione, di animare altri beni e spazi storico artistici ed architettonici dei Comuni, valorizzando il territorio.

L’intervento si avvale delle organizzazioni regionali aderenti a federazioni e/o associazioni settorali di livello nazionale, al fine di rendere ottimizzare il sostegno regionale, senza disperderlo in rivoli eccessivamente piccoli, essendo le compagnie amatoriali estremamente numerose.

SOGGETTI AMMESSI

Per il 2017, il sostegno a tale ambito sarà attuato mediante contributi a progetti proposti dai soggetti di rete, intesi come le associazioni regionali che aggregano compagnie amatoriali ed associazioni minori del territorio, e che, a loro volta, aderiscono ad organismi nazionali di settore, che siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere legalmente costituite;

  • essere affiliate a organismi ed associazioni nazionali del settore;

  • svolgere attività continuativa di coordinamento e circuitazione a servizio dell’intero territorio regionale nel settore del teatro amatoriale da almeno 3 anni;

  • avere sede legale ed operatività nel territorio regionale;

  • non avere fini di lucro e non svolgere attività aventi fini di lucro;

  • avere ad oggetto statutariamente attività del teatro amatoriale;

  • coprire una circuitazione sovra locale a servizio dell’intero territorio regionale.

PROGETTI AMMESSI

I progetti ammissibili devono essere esplicitamente mirati all’utilizzo dei piccoli teatri e altri beni e spazi storico artistici ed architettonici dei Comuni, ed in grado di rendicontare, anche in ottica di bilancio sociale, le giornate di utilizzo dei teatri attuate sul territorio e le diverse forme di ricaduta realizzate.

In particolare, ai fini della ammissibilità, i progetti presentati devono:

  • comprendere l’utilizzo dei teatri e altri beni e spazi storico artistici ed architettonici dei Comuni tramite spettacoli di teatro amatoriale;

  • prevedere la partecipazione di compagnie di teatro amatoriale affiliate al soggetto proponente;

  • essere in grado di rendicontare, anche in ottica di bilancio sociale, non meno di 60 giornate di utilizzo dei teatri attuate sul territorio e le diverse forme di ricaduta realizzate;

  • essere realizzati nell’arco del 2017 (dal 1 gennaio al 31 dicembre; periodo di elegibilità delle spese: 31 marzo 2018)

  • essere in grado di cofinanziare il progetto almeno per il 30% (il contributo regionale non sarà in ogni caso superiore al 70 % del costo totale ammissibile)

  • avere un bilancio di progetto sostenibile, a pareggio comprendendo il contributo regionale stimato, con la previsione di coprire comunque il disavanzo nel caso di contributo regionale inferire al previsto

  • con un costo totale di progetto minimo di euro 5.000,00 e massimo di euro 25.000,00.

Non sono ammessi progetti sostenuti anche da altri finanziamenti regionali del settore cultura.

Allegati:

bando TA (4) 107
CEI ID 2143635_107
dd 107
Next Post:
Previous Post:
This article was written by

Consigliere Regionale, Assemblea Legislativa delle Marche.