RIORGANIZZAZIONE CASE DELLA SALUTE: UNA FUGA IN AVANTI SENZA PRESUPPOSTI. MANCA UNA STRATEGIA SANITARIA

RIORGANIZZAZIONE CASE DELLA SALUTE: UNA FUGA IN AVANTI SENZA PRESUPPOSTI. MANCA UNA STRATEGIA SANITARIA

La riorganizzazione delle Case della Salute è una fuga in avanti senza presupposti che rischia, con lo scopo di far cassa, solo di penalizzare i servizi ai cittadini e il personale sanitario. Questa riorganizzazione deve inserirsi all’interno di una strategia organica e integrata di riqualificazione e valorizzazione dei servizi del sistema sanitario marchigiano che per ora non si vede. La Giunta del Presidente Ceriscioli procede a strappi e manca di una strategia.

L’accelerazione sulla riorganizzazione delle Case delle Salute  è una fuga in avanti che ancora non ha i presupposti per essere realizzata. Per questo motivo mi pongo alcune domande:

Sono stati definiti gli indispensabili protocolli operativi con i medici di medicina generale, che sono determinanti per il successo dei progetti di Casa della Salute?

Quali garanzie sono state definite con i sindacati per il personale sanitario degli ospedali minori che saranno riconvertiti?

A che punto è l’attuazione operativa delle reti cliniche a livello di area vasta, le sole che potranno consentire ai cittadini di non perdere i servivi sanitari essenziali, soprattutto nei piccoli centri dell’entroterra, disagiati dal punto vista della viabilità?

Qual è il programma di potenziamento dei servizi domiciliari e territoriali per supportare le Case della Salute?

Quali sono i legami tra questa riorganizzazione ed il piano per le liste di attesa?

In merito al territorio provinciale cosa si intende fare per le strutture di Cagli, Fossombrone e Sassocorvaro coinvolte e quali servizi si prevede per queste tre strutture a cui verranno sottratti i servizi sanitari in virtu’ proprio della delibera 735 del 2013 a cui si fa riferimento?

A questi e altri interrogativi bisogna dare un risposta precisa prima di compiere fughe in avanti: serve una vera strategia sanitaria che per ora non si vede.

Next Post:
Previous Post:
This article was written by

Consigliere Regionale, Assemblea Legislativa delle Marche.