Solidarietà agli operai Profilglass che hanno perso il lavoro

Solidarietà agli operai Profilglass che hanno perso il lavoro

La nostra città non è abituata a gestire crisi aziendali ma questi anni abbiamo visto in modo silenzioso sparire migliaia di piccole aziende e con esse migliaia di posti di lavoro. La Profilglass azienda leader nel settore della produzione alluminio per la prima volta sta licenziando perché non riesce ad aumentare la propria forza produttiva. La storia è paradossale laddove non ci sono più margibi di crescita la chiusura è obbligata ma in questa storia è opposta la proprietà della Profilglass è in forte aumento produttivo ma non riesce a sviluppare in modo adeguato le aree dove collocare nuovi macchinari per vincoli burocratici.
Questa mattina hanno manifestato tutto il loro dissenso davanti al municipio. Da questo punto di vista è necessario che il Comune e la Regione aprano ad ogni possibilità amministrativa utilizzando il principio dello Sblocca Italia perché non è possibile che in piena recessione ci sia chi deve licenziare perché i permessi non arrivano o arrivano sempre condizionati ad altri pareri così da far perdere la speranza e la voglia di investire, di assumere e di fare impresa.
Sono a fare la mia parte e sto seguendo con la Regione la parte di propria competenza e tal proposito presento una interrogazione urgente sulle procedure di spettanza regionale affinché venga anteposta la tutela del lavoro a quello della pretesa burocratica che non da certezza temporale agli investimenti.

IMG_8942.PNG

Next Post:
Previous Post:
This article was written by

Consigliere Regionale, Assemblea Legislativa delle Marche.