Sostegno alle start-up innovative (Smart & Start): dal 16 febbraio 2015 la presentazione delle domande

Sostegno alle start-up innovative (Smart & Start): dal 16 febbraio 2015 la presentazione delle domande

Smart & startE’ stata pubblicata la Circolare del Ministro dello sviluppo economico n. 68032 del 10 dicembre 2014 con cui sono stati definiti i criteri e le modalità di concessione delle agevolazioni del nuovo strumento Smart&Start che agevola finanziariamente la nascita e la crescita delle start-up innovative in tutto il territorio nazionale.Sono previsti finanziamenti a tasso zero per progetti di investimento fino a fino ad 1.500.000 euro e contributi a fondo perduto. Agevolazioni aggiuntive sono previste per progetti in cui siano presenti giovani o donne o siano ubicati nelle regioni del sud, delle isole e del cratere sismico aquilano.

Soggetti beneficiari
4.1. Possono beneficiare delle agevolazioni di cui al Decreto, le start-up innovative:
a) costituite da non più di 48 mesi dalla data di presentazione della domanda di agevolazione di cui al successivo punto 5.7;
b) di piccola dimensione, ai sensi di quanto previsto all’allegato 1 del Regolamento di esenzione;
c) con sede legale e operativa ubicata su tutto il territorio nazionale, fatto salvo quanto previsto al punto 4.5;
4.2. Possono altresì richiedere le agevolazioni le persone fisiche che intendono costituire una start-up innovativa, ivi compresi i cittadini stranieri in possesso del visto start-up, purché l’impresa sia formalmente costituita ed iscritta nella sezione speciale del Registro delle
imprese di cui all’articolo 25, comma 8, del decreto-legge n. 179/2012, entro e non oltre sessanta giorni dalla ricezione della comunicazione di ammissione alle agevolazioni inviata ai soggetti richiedenti dal Soggetto gestore e faccia pervenire la relativa documentazione entro il termine di novanta giorni dalla ricezione della comunicazione suddetta. Nel caso in cui la nuova società non sia costituita nei termini sopra indicati, oppure non rispetti quanto stabilito al punto 4.1 lettere b), c), la domanda di ammissione è considerata decaduta.
La costituzione della società senza la partecipazione in qualità di socio di uno o più soggetti indicati come componenti della compagine nel piano d’impresa di cui al successivo punto 5.8, deve essere preventivamente oggetto di richiesta via PEC al Soggetto gestore che provvede, anche a seguito di un eventuale colloquio, a valutarne la coerenza con il piano di impresa e a comunicare l’approvazione o il diniego della richiesta stessa.

Modalità di presentazione delle domande
Le domande di agevolazione potranno essere presentate dal 16 febbraio alle ore 12 esclusivamente per via elettronica

[button link=”http://www.mircocarloni.it/wp-content/uploads/2015/01/Circolare-START-UP.pdf” size=”medium”]Circolare Ministro dello sviluppo economico n. 68032 del 10 dicembre 2014 [/button]

Next Post:
Previous Post:
This article was written by

Consigliere Regionale, Assemblea Legislativa delle Marche.