SPECIALE ROSSINI TV SUL PROGETTO TURISTICO CARPEGNA HOLIDAY 2020

 

 

PRESENTAZIONE PROGETTO TURISTICO – CARPEGNA HOLIDAY 2020

Carpegna, 8 Febbraio 2020

Sotto gli occhi attenti degli albergatori della riviera marchigiana e romagnola è stato presentato sabato 8 febbraio nella sala del consiglio comunale di Carpegna il progetto turistico Carpegna Holiday 2020. Alla conferenza stampa di presentazione, oltre al sindaco Mirco Ruggeri, era presente anche il Consigliere Regionale Mirco Carloni che, con un suo emendamento alla legge finanziaria regionale 2020, ha permesso di finanziare questo progetto.
È un progetto molto ambizioso quello messo in campo dall’amministrazione comunale di Carpegna che vuole cercare di conquistare turisti direttamente dalla costa mettendo a disposizione un sistema di trasporto pubblico che consenta di raggiungere Carpegna direttamente dalla spiaggia. Il progetto sarà attivato da Giugno a Settembre attraverso una navetta che, settimanalmente, porterà turisti dalla costa fino a Carpegna con un pullman che potrà contenere fino a 80 persone a viaggio e partirà da Gabicce, Pesaro e Cattolica. Il pacchetto costerà 25 € e comprenderà la visita a Palazzo dei Principi, all’antica stamperia di Carpegna e al paese, oltre ad un pranzo con degustazione di prodotti tipici locali. Sarà possibile accedere a questo pacchetto turistico anche a coloro che vorranno dirigersi nei percorsi del Passo Cantoniera e al bike park internazionale che sarà realizzato nel parco del sasso Simone Simoncello.
Il sindaco Mirco Ruggeri, introducendo il progetto in conferenza stampa, ha dichiarato “Abbiamo un territorio ricco di attrazioni e con una grande biodiversità che deve valorizzarsi sotto tutti punti di vista. Il turista di oggi è molto più attento e noi, grazie alla qualità, possiamo offrire un qualcosa di unico ai turisti dell’intera costa adriatica”.
“Carpegna – ha sottolineato il consigliere Mirco Carloni – si distingue perché il nome del paese è già un brand. È il nome di una famiglia capostipite della storia di tutto il centro Italia e di una enogastronomia di alta qualità. Per il turismo il mare da solo non basta più. I turisti hanno bisogno di differenziare la loro vacanza e di connettersi all’entroterra e Carpegna ha un valore turistico unico perché è un’area ricca di storia, con luoghi naturali meravigliosi e con valori importanti che vanno conosciuti e valorizzati”.
INFORMAZIONI UTILI

– L’antica Stamperia Carpegna, condotta da sei generazioni della stessa famiglia, è nota per gli stampi fatti in legno ed impressi su fibre naturali attraverso l’utilizzo della ruggine di ferro, della farina, dell’aceto. La bottega, avviata nel 1896, è una delle botteghe artigiane più caratteristiche del territorio.
– Il Palazzo dei Principi, costruito nel 1675, di proprietà e dimora degli attuali principi Carpegna Falconieri Gabrielli è un esempio di architettura unica e straordinaria.Nella sala gialla vengono conservate le poltrone e le consolles dorate oltre all’ultima bandiera dello Stato di Carpegna, prima che questo passasse sotto lo Stato Pontificio nel 1819 assieme a tutto il Palazzo. Nel periodo della II Guerra Mondiale furono nascoste nel Palazzo opere di Tiziano, Piero della Francesca, Caravaggio, Beato Angelico, Raffaello, Tintoretto, Donatello e numerose altre opere di inestimabile valore artistico, provenienti dal Castello Sforzesco di Milano e da varie gallerie di Roma, sottratte in questo modo alle razzie tedesche

Next Post:
Previous Post:
This article was written by

Consigliere Regionale, Assemblea Legislativa delle Marche.