Università Urbino: concorsi per diplomati e laureati – scadenza 20 Ottobre 2016

Università Urbino: concorsi per diplomati e laureati – scadenza 20 Ottobre 2016

L’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo ha indetto, infatti, due concorsi pubblici, per titoli ed esami, per l’assunzione di personale tecnico amministrativo.

Sarà possibile candidarsi ai concorsi fino al 20 Ottobre 2016.

 CONCORSI UNIVERSITA’ URBINO

Sono stati indetti due bandi pubblici finalizzati all’assunzione di due unità di personale a tempo indeterminato presso l’Università degli Studi Carlo Bo di Urbino.

I ruoli da ricoprire sono i seguenti:
– 1 posto di tecnico amministrativo – Cat. C;
– 1 posto di tecnico amministrativo – Cat. D.

 Le risorse saranno inserite presso l’area tecnico-scientifica ed elaborazione dati – presso il servizio sistema informatico d’Ateneo.

REQUISITI

Possono partecipare ai concorsi Università di Urbino i candidati in possesso dei seguenti requisiti generali:
– cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’UE, o familiari di cittadini comunitari non aventi la cittadinanza di uno stato membro dell’UE che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente oppure titolari dello status di rifugiato o di persona altrimenti bisognosa di protezione internazionale o dello status di protezione sussidiaria;
– età non inferiore ai 18 anni;
– idoneità fisica all’impiego;
– non essere esclusi dall’elettorato politico attivo;
– non aver riportato condanne penali o interdizione o altre misure che escludano dall’accesso agli impieghi presso pubbliche amministrazioni secondo la normativa vigente e di non aver procedimenti penali eventualmente pendenti a carico;
– non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, né dichiarati decaduti o licenziati da un impiego presso una pubblica amministrazione per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile e comunque con mezzi fraudolenti;
– essere in posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva.

Inoltre, è necessario il possesso dei seguenti titoli di studio:

TECNICO AMMINISTRATIVO – Cat. C
Diploma di istruzione secondaria di II grado.

TECNICO AMMINISTRATIVO – Cat. D
Laurea in informatica o ingegneria informatica o matematica ad indirizzo informatico o fisica ad indirizzo informatico oppure in economia ad indirizzo informatico.

SELEZIONE

Le procedure selettive si espleteranno attraverso la valutazione dei titoli e dei requisiti dei candidati ed il superamento di prove d’esame, scritte e orali.

Per conoscere l’elenco completo delle materie su cui verteranno le prove si rimanda alla lettura del bando relativo alla posizione d’interesse pubblicato per estratto sulla GU 4a Serie Speciale – Concorsi ed Esami n.75 del 20-9-2016.

DOMANDE

Le domande di partecipazione ai concorsi per amministrativi, redatte secondo i modelli in allegato ai rispettivi bandi, dovranno essere inoltrate entro il 20 Ottobre 2016 al Direttore Generale dell’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo – Ufficio amministrazione e reclutamento personale tecnico-amministrativo e CEL – Settore del Personale – via Puccinotti, 25 – 61029 -Urbino (PU), secondo una delle seguenti modalità:
– direttamente a mano all’ufficio amministrazione e reclutamento;
– a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento;
– via mail da casella personale di posta elettronica certificata all’indirizzo PEC: amministrazione@uniurb.legalmail.it.

Alla domanda sarà necessario allegare la seguente documentazione:
– copia del documento di identità;
– titoli ed eventuali pubblicazioni;
– titolo di studio.

Ogni altro dettaglio è specificato nel bando di riferimento.

BANDI

Tutti gli interessati ai concorsi per diplomati e laureati dell’Università di Urbino sono invitati a leggere il bando relativo alla posizione d’interesse:
– tecnico amministrativo – Cat. C: DOMANDA ; BANDO ;
– tecnico amministrativo – Cat. D: DOMANDA ; BANDO .

Next Post:
Previous Post:
This article was written by

Consigliere Regionale, Assemblea Legislativa delle Marche.