Mirco Carloni
Mirco Carloni Lega

Le grandi responsabilità hanno bisogno di grande coraggio.
Le Marche devono tornare a pensare in grande.

I MIEI PROGETTI

Economia
Emigrazione
Sanità
Bellezza
Infrastrutture
Ambiente

Vorrei raccontare la mia visione delle Marche.

LE MARCHE CHE VORREI

Media

Carloni lancia la sua campagna elettorale "Rialziamoci insieme. Cambiamo le Marche"

comunicato stampa

Il candidato della Lega illustra le proposte per rilanciare la sanità, risollevare l’economia e frenare l’emigrazione giovanile

FANO, 9 agosto 2020 - Non ci meritiamo tutto questo. Il covid, il crac di banca Marche e il terremoto hanno messo a dura prova il nostro territorio: o ci rialziamo adesso o sarà troppo tardi. Negli ultimi cinque anni il Pd ha commesso gravi errori e la nostra comunità sta vivendo un’inesorabile declino a cui dobbiamo sottrarci”. Mirco Carloni, candidato con la Lega per Salvini Premier alle prossime elezioni regionali del 20-21 settembre, sottolinea quali sono le difficoltà che stanno soffocando il nostro territorio.

“Stiamo pagando le conseguenze di colpe che non sono nostre - afferma Carloni - . Le imprese chiudono, diminuiscono le opportunità di lavoro, la burocrazia sta frenando ogni iniziativa imprenditoriale e i giovani sono costretti ad andare altrove per costruirsi un futuro. Mancano le infrastrutture e i collegamenti: molti cantieri sono rimasti a metà altri addirittura sono ancora sulla carta. La sanità regionale ha subito un impoverimento di prestazioni e servizi: sono stati chiusi molto ospedali, è diminuita l’assistenza territoriale ed il Cup non funziona. Queste continue falle costringono molti cittadini, anche quelli con minori possibilità, a rivolgersi o a pagamento nel privato o nella peggiore delle ipotesi in strutture sanitarie fuori regione. Dobbiamo smontare un sistema sanitario in cui contano più i burocrati che il malato. L’entroterra è abbandonato a se stesso: in quelle aree mancano i servizi e le condizioni per vivere con la giusta serenità il quotidiano. Ma a mancare è stata una visione d’insieme che valorizzasse il turismo e la cultura per mettere in risalto le nostre bellezze, la nostra tradizione e il nostro territorio che è stato consumato senza un criterio”.

Oltre a segnalare le criticità del nostro territorio, Carloni avanza delle proposte concrete per tornare a guardare con determinazione verso un futuro migliore. Lo fa coinvolgendo la nostra comunità. “Dobbiamo prendere in mano il nostro destino - continua Carloni -. Non possiamo più aspettare. Dobbiamo farlo insieme. Dobbiamo farlo adesso. Le Marche devono tornare a crescere, offrendo una prospettiva alle nostre imprese e un futuro ai nostri giovani. Dobbiamo credere in una Regione in cui la sanità torni ad essere efficiente e al servizio del paziente. Dove l’entroterra, da zavorra, si trasformi in risorsa. Una terra che torni a respirare speranza e che sia capace di accogliere il diritto di tutti quei giovani che vogliono costruirsi un futuro in quelle zone”.

“E’ necessario mettere in campo una sinergia tra turismo e cultura. le nostre bellezze vanno valorizzate per attirare turisti e farli innamorare della nostra terra.

“Dobbiamo realizzare il cambiamento che vogliamo. Scriviamo una nuova pagina della nostra storia. Insieme. Rialziamoci”.

acquista il kit elettorale

ENTRA A FAR PARTE DELLA NOSTRA SQUADRA

Contattami

CAPTCHA Image [ Cambia immagine ]

Informativa art.13 Codice in materia di protezione dei dati personali: Il titolare del trattamento dei dati è Mirco Carloni. I dati forniti saranno conservati e registrati mediante supporto magnetico e/o cartaceo. Il trattamento avrà finalità informativa non commerciale ed i dati non saranno comunicati e/o diffusi a terzi non aventi rapporti connessi alla fruizione del servizio. Il conferimento dei dati è facoltativo. Si ricorda che i soggetti interessati potranno esercitare i propri diritti così come previsto dall'art.7 del Dlgs. 30 giugno 2003, n. 196 (L'interessato ha diritto di accesso ai dati, al loro aggiornamento, cancellazione ed opposizione al trattamento per motivi legittimi) e che per l'esercizio di tali diritti ci si potrà rivolgere alla segreteria telefonando allo 071 2298273. Accetti i termini sopra indicati?

Committente elettorale Giacomo Giovanelli

Comitato elettorale, Viale Adriatico 2 Fano (PU) 0721.1830725