Assistenti lingua italiana all’ estero bando 2017-2018 – scadenza 4 Marzo 2017

Assistenti lingua italiana all’ estero bando 2017-2018 – scadenza 4 Marzo 2017

Aperto il bando MIUR 2017 2018 per l’assunzione di Assistenti di lingua italiana all’estero.

Le selezioni per i posti di lavoro in Europa sono rivolte a neolaureati under 30. Per partecipare al concorso c’è tempo fino al 4 marzo 2017.

MIUR BANDO 2017  – 2018

Il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca ha pubblicato, infatti, il nuovo bando Assistenti di lingua italiana all’estero. L’avviso pubblico è finalizzato alla copertura di posti di lavoro in Austria, Belgio, Francia, Irlanda, Germania, Regno Unito e Spagna, per l’anno scolastico 2017 2018. Il numero dei posti disponibili sarà reso noto nel corso del 2017 ma, a titolo esemplificativo, si ricorda che, per lo scorso anno, sono stati reclutati ben 300 giovani.

Le selezioni MIUR sono rivolte a candidati interessati a lavorare in Europa, per un periodo di circa 8 mesi. Affiancheranno i docenti di lingua italiana in servizio presso varie istituzioni scolastiche dei Paesi di destinazione, contribuendo alla promozione e alla conoscenza di lingua e cultura italiane.

REQUISITI

Possono partecipare al concorso MIUR per lavorare all’estero i candidati in possesso dei seguenti requisiti:
– cittadinanza italiana;
– non aver compiuto il 30° anno di età;
– non essere già stato assistente di lingua italiana all’estero su incarico del MIUR;
– essere libero da impegni relativi agli obblighi militari e non essere legato da alcun rapporto di impiego o di lavoro con amministrazioni pubbliche per il periodo settembre 2017 – maggio 2018 (periodo dell’incarico del presente avviso);
– non aver riportato condanne penali e non avere procedimenti penali pendenti;
– essere in possesso dell’idoneità fisica all’impiego;
– aver conseguito dal 1° gennaio 2016 un diploma di laurea specialistica / magistrale tra quelli indicati nel bando;

 Inoltre, si richiede ai candidati il superamento dei seguenti esami:
– almeno due (è possibile inserire nella domanda fino a cinque esami) nel corso di laurea triennale o quadriennale o specialistica/magistrale, relativi alla Lingua o Letteratura o Linguistica del Paese per il quale si presenta la domanda, appartenenti ai settori tecnico-scientifici presenti nella tabella 2 all’interno del bando;
– almeno due (è possibile inserire nella domanda fino a cinque esami) nel corso di laurea triennale o quadriennale o specialistica/magistrale, relativi alla Lingua o Letteratura o Linguistica italiana, appartenenti ai settori tecnico-scientifici indicati nella tabella 3.

LAUREE AMMISSIBILI

La selezione è aperta a studenti e neolaureati dei seguenti corsi di laurea:
– Antropologia Culturale ed Etnologia;
– Archeologia;
– Archivistica e Biblioteconomia;
– Conservazione dei Beni Architettonici e Ambientali;
– Conservazione e Restauro dei Beni Culturali – Conservazione e Restauro del Patrimonio Storico Artistico;
– Filologia Moderna – Lingua e Cultura Italiana;
– Filologia, Letterature e Storia dell’Antichità – Filologia e Letterature dell’Antichità;
– Lingue e Letterature dell’Africa e dell’Asia – Lingue e Letterature Afroasiatiche;
– Lingue e Letterature Moderne Europee e Americane;
– Lingue Moderne per la Comunicazione e la Cooperazione – Lingue Straniere per la Comunicazione Internazionale;
– Linguistica;
– Metodologie Informatiche per le Discipline Umanistiche – Informatica per le Discipline Umanistiche;
– Musicologia e Beni Musicali;
– Scienze delle Religioni;
– Scienze dello Spettacolo e Produzione Multimediale;
– Scienze Geografiche – Geografia;
– Scienze Storiche – Storia Antica / Contemporanea / Medievale / Moderna;
– Servizio Sociale e Politiche Sociali – Programmazione e Gestione delle Politiche e dei Servizi Sociali;
– Storia dell’Arte;
– Traduzione Specialistica e Interpretariato – Traduzione Letteraria e Traduzione Tecnico Scientifica – Interpretariato di Conferenza.

CONDIZIONI DI LAVORO

I candidati selezionati saranno assunti a tempo determinato, per un periodo di circa 8 mesi, durante l’anno scolastico 2017 2018, con un impegno settimanale pari a 12 ore a settimana. L’incarico di assistentato prevede una retribuzione mensile variabile, a seconda del Paese di destinazione, e potrà svolgersi presso uno o più istituti stranieri.

DOMANDA

Le domande di partecipazione devono essere presentate, entro il 4 marzo 2017, attraverso l’apposita procedura online, raggiungibile dalla pagina dedicata al bando 2017 2018 per Assistenti di lingua italiana all’estero, seguendo le indicazioni dettagliatamente riportate nello stesso.

Vi ricordiamo che è possibile candidarsi per uno solo dei Paesi di destinazione previsti dall’avviso di selezione MIUR.

BANDO

Next Post:
Previous Post:
This article was written by

Consigliere Regionale, Assemblea Legislativa delle Marche.