Bando Experia – Concorso RAI “Racconta il tuo territorio, diventa protagonista del Padiglione Italia“- Scadenza 30 aprile 2015.

Bando Experia – Concorso RAI “Racconta il tuo territorio, diventa protagonista del Padiglione Italia“- Scadenza 30 aprile 2015.

concorso-expomilano2015Il bando Rai Expo 2015 è un concorso di idee per raccontare il territorio e progettarne le trasformazioni, alla luce dei temi che caratterizzano l’Esposizione Universale di Milano, nell’ambito del progetto “Experia”.
Il contest è rivolto a studenti di Università, Scuole e Istituti di livello universitario italiani. Per partecipare al concorso Rai Expo 2015 c’è tempo fino al 30 aprile 2015.

RAI EXPO Concorso di idee
Rai Expo è una struttura crossmediale, creata dalla RAI – Radiotelevisione Italiana e dedicata interamente all’Esposizione Universale 2015 che, lo ricordiamo, si terrà a Milano dal 1° maggio al 31 ottobre. In collaborazione con il Politecnico di Milano e il Padiglione Italia, Rai Expo ha dato vita al progetto Experia, una iniziativa che intende descrivere e promuovere le trasformazioni che hanno contribuito a formare il paesaggio italiano, attraverso la realizzazione di 12 documentari, di una piattaforma web contenente una mappa interattiva recante la geo localizzazione di luoghi e personaggi chiave della serie TV, e di eventi che si svolgeranno in occasione del palinsesto dedicato al tema della riqualificazione urbana e rurale dal Padiglione Italia.
Nell’ambito delle attività legate al progetto Experia, è stato aperto il bando “Racconta il tuo territorio, diventa protagonista del Padiglione Italia“, un contest dedicato a promuovere progetti in linea con il tema dell’Expo Milano 2015, ovvero “Nutrire il pianeta, energia per la vita”.
Il concorso Expo prevede la selezione di massimo 18 vincitori, che saranno ospiti dell’Esposizione milanese nel mese di giugno e potranno presentare i propri progetti nel corso delle serate di anteprima dedicate ai documentari Experia.

Chi può partecipare
Il bando Expo si rivolge a studenti delle Università e delle Istituzioni di livello universitario italiane, e a tutti i laureati che avranno conseguito il titolo di studio entro il 30 aprile 2015.
La partecipazione è aperta a progetti sotto forma di racconti, disegni, foto e video, inediti e sviluppati non espressamente per il concorso, che possono riguardare, ad esempio, la valorizzazione territoriale, anche in termini di promozione e comunicazione, studi e ricerche, realtà agroalimentari ed enogastronomiche.

E’ possibile concorrere sia in forma individuale che in gruppo, con una sola proposta progettuale in cui i partecipanti siano coinvolti in maniera attiva, ovvero in quanto responsabili, collaboratori o ideatori.

Criteri di selezione
I lavori in concorso saranno selezionati da un’apposita Giuria, composta da rappresentanti di Padiglione Italia, del Politecnico di Milano e di Rai Expo, sulla base dei seguenti criteri di valutazione:

  •  attinenza con il tema dell’Expo e con gli itinerari dei documentari Experia;
  •  sostenibilità economica, ambientale e sociale, e validità per l’eredità successiva all’Expo;
  •  originalità;
  •  innovatività;
  •  qualità ed efficacia comunicativa.

Premi
I vincitori del concorso di idee Experia saranno proclamati entro il 15 maggio 2015, per un totale di non più di 18 progetti. I candidati selezionati si aggiudicheranno i seguenti premi:

  • biglietto di ingresso all’Expo Milano 2015, con rimborso delle spese di viaggio;
  • presentazione del progetto nel corso dei sei eventi di anteprima della serie TV Experia, che si svolgeranno nel mese di giugno presso o l’Auditorium di Palazzo Italia.

Modalità di presentazione della domanda
Le domande di partecipazione devono essere presentate, secondo le modalità indicate nel bando, entro il 30 aprile 2015, attraverso l’apposito modulo online  selezionando la sezione Rai Expo 2015 Concorso.

[button link=”http://www.mircocarloni.it/wp-content/uploads/2015/03/Concorso-Rai_expo-2015_bando.pdf” size=”medium”]Bando di concorso[/button].

Next Post:
Previous Post:
This article was written by

Consigliere Regionale, Assemblea Legislativa delle Marche.