Concorso Vigili del Fuoco: bando 20 Vice Direttori, Ingegneri e Architetti – scadenza 15 Febbraio 2018

Concorso Vigili del Fuoco: bando 20 Vice Direttori, Ingegneri e Architetti – scadenza 15 Febbraio 2018

Il Ministero dell’interno ha indetto un bando di concorso pubblico, per esami, finalizzato alla copertura di 20 posti nella qualifica di Vice Direttore del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, ruolo dei direttivi.

Il concorso è rivolto a laureati in ingegneria o architettura.

La domanda di partecipazione al Concorso Vigili del Fuoco deve essere presentata entro il 15 febbraio 2018.

POSTI A CONCORSO

In totale sono disponibili 20 posti, con attive le seguenti riserve:
– il 20% dei posti è riservato al personale dei ruoli tecnico operativi del Corpo nazionale dei vigili del fuoco che abbiano prestato 3 anni di servizio nel ruolo degli ispettori e dei sostituti direttori antincendi, oltre al periodo di frequenza del corso di formazione, oppure abbiano un’anzianità di servizio di almeno 7 anni se appartenente ad una qualifica inferiore a ispettore antincendi;
– il 10% dei posti è destinato a personale volontario del Corpo nazionale dei vigili del fuoco che sia iscritto negli appositi elenchi da almeno sette anni e abbia effettuato non meno di duecento giorni di servizio;
– il 10% dei posti è assegnato a coloro che abbiano svolto per almeno dodici mesi il servizio civile nelle attività istituzionali del Corpo nazionale dei vigili del fuoco;
– il 2% dei posti è assegnato agli ufficiali delle forze armate che abbiano terminato senza demerito la ferma biennale.

 

REQUISITI

Al concorso per 20 Vice Direttori Vigili del Fuoco possono partecipare i candidati in possesso dei seguenti requisiti:
– cittadinanza italiana;
– godimento dei diritti politici;
– età non superiore ai 35 anni (per le riserve si vedano i vincoli di età indicati nel bando);
– idoneità fisica, psichica e attitudinale al servizio;
– possesso della laurea magistrale in ingegneria o architettura;
– possesso dell’abilitazione all’esercizio della professione di ingegnere o architetto;
– possesso delle qualità morali e di condotta necessarie;
– non essere stati espulsi dalle forze armate e dai corpi militarmente organizzati o non aver riportato una condanna a pena detentiva per reati non colposi o non essere stati sottoposti a misura di prevenzione;
– non essere stati destituiti da pubblici uffici o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o siano stati dichiarati decaduti da un impiego statale.

 PROVE D’ESAME

Le prove di esame sono costituite da due prove scritte e da una prova orale. Le prove sono presentate in modo dettagliato nel PROGRAMMA  reso disponibile dal corpo dei VDF.

Il diario delle prove così come la graduatoria dei vincitori e ogni altra comunicazione ufficiale inerente il bando saranno pubblicate sul portale dei Vigili del Fuoco, sul Bollettino Ufficiale del Personale del Ministero dell’Interno e sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4a Serie Speciale Concorsi ed Esami.

DOMANDA

La domanda di ammissione al concorso dei Vigili del Fuoco per Vice Direttore deve essere presentata entro il 15 febbraio 2018 esclusivamente per via telematica online seguendo la procedura informatica disponibile sul sito web del Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile.

 

Ulteriori dettagli sulle modalità di invio delle domande sono specificati nel testo integrale del bando.

BANDO

Per maggiori informazioni sul concorso per Ingegneri e Architetti dei Vigili del Fuoco vi invitiamo a scaricare e leggere attentamente il BANDO  di concorso pubblico, pubblicato per estratto sulla GU 4a Serie Speciale Concorsi ed Esami n.5 del 16-01-2018

Per ogni altra informazione o comunicazione successiva sul concorso pompieri è possibile fare riferimento alla sezione ‘Concorsi d’accesso’ del sito www.vigilfuoco.it.

Next Post:
Previous Post:
This article was written by

Consigliere Regionale, Assemblea Legislativa delle Marche.