Concorso per Direttori dei Musei Italiani – scadenza 15 febbraio 2015

Concorso per Direttori dei Musei Italiani – scadenza 15 febbraio 2015

Ministero beni att culturaliAperto un concorso per laureati per lavorare nei Musei italiani. Il MIBACT seleziona Direttori per vari istituti museali, per partecipare c’è tempo fino al 15 febbraio p.v.

MIBACT CONCORSO 2015

Il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo ha pubblicato, infatti, un bando di selezione per la copertura di 20 posti di lavoro nei musei, nel profilo professionale di Direttore. Il concorso per Direttori dei Musei italiani prevede assunzioni a tempo determinato, di durata quadriennale, presso vari istituti museali presenti nel nostro Paese, con una retribuzione fino ad oltre 180.000 Euro, a seconda della funzione di riferimento.
REQUISITI
Possono partecipare al concorso MIBACT i candidati in possesso dei seguenti requisiti:
a. laurea;
b. comprovata qualificazione professionale in materia di tutela e valorizzazione dei beni culturali, dimostrata dal possesso di uno dei seguenti requisiti:
– essere dirigente di ruolo del Ministero;
– avere ricoperto ruoli dirigenziali, per almeno cinque anni, in organismi ed enti pubblici o privati, o in aziende pubbliche o private, in Italia o all’estero;
– particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e post universitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate, per non meno di cinque anni, anche presso amministrazioni pubbliche, in Italia o all’estero;
– provenienza dai settori della ricerca e della docenza universitaria in Italia o all’estero;
c. assenza di condanne penali per reati contro la pubblica amministrazione;
d. nell’ultimo biennio, non aver svolto incarichi o ricoperto cariche in enti di diritto privato o finanziati dall’amministrazione o dall’ente pubblico che conferisce l’incarico oppure attività professionali in proprio, se regolate, finanziate o retribuite dall’amministrazione o ente che conferisce l’incarico, e non svolgerli o ricoprirli tuttora.
Per ulteriori chiarimenti relativi alle caratteristiche richieste ai candidati per l’accesso alla selezione pubblica e sulle cause di esclusione dalle procedure concorsuali, si rimanda a quanto dettagliatamente indicato nel bando.

CONDIZIONI DI LAVORO
I vincitori del concorso per Direttori dei Musei saranno assunti mediante contratto di lavoro a tempo determinato, della durata di 4 anni. I candidati selezionati percepiranno una retribuzione annua lorda, variabile a seconda della posizione ricoperta, che sarà articolata come segue:
stipendio di 145.000 Euro, più eventuale retribuzione di risultato annuale fino ad un massimo di 40.000 Euro, per l’incarico di direttore dei musei uffici di livello dirigenziale generale;
stipendio di 78.000 Euro, più eventuale retribuzione di risultato annuale fino a un massimo di 15.000 Euro, per l’incarico di direttore dei musei uffici di livello dirigenziale non generale.

 

[button link=”http://www.mircocarloni.it/wp-content/uploads/2015/01/Concorso-MIBACT_direttori-musei_bando.pdf” size=”medium”]Bando integrale[/button]

 

 

 

Next Post:
Previous Post:
This article was written by

Consigliere Regionale, Assemblea Legislativa delle Marche.