Contributo a fondo perduto fino al 70 % per progetti di interesse locale e iniziative regionali di politiche giovanili destinati esclusivamente ai giovani fra i 16 e i 35 anni – Scadenza 30 Agosto 2014

Contributo a fondo perduto fino al 70 % per progetti di interesse locale e iniziative regionali di politiche giovanili destinati esclusivamente ai giovani fra i 16 e i 35 anni – Scadenza 30 Agosto 2014

giovani-320x213 (1)La Regione Marche, concede contributi a fondo perduto per la realizzazione di Progetti di interesse Locale e Progetti di iniziativa regionale destinati esclusivamente ai giovani nella fascia compresa fra i 16 e i 35 anni, finalizzati a:
• promuovere la conoscenza della condizione giovanile all’interno della regione Marche;
• costruire e valorizzare percorsi di crescita dell’autonomia individuale e dello sviluppo della coscienza civica;
• promuovere e sostenere percorsi di autonomia economica a favore dei giovani;
• promuovere la partecipazione attiva e la responsabilità dei giovani.
PROGETTI DI INTERESSE LOCALE
I progetti di interesse locale sono espressione della programmazione territoriale e sono predisposti dagli Enti locali.
Soggetti beneficiari
-Comuni, esclusivamente in forma aggregata (ad eccezione di quelli oggetto di fusione), con almeno 1 comune di popolazione inferiore o uguale ai 5000 abitanti (rappresentati legalmente dal Comune individuato come capofila);
-Unioni di Comuni, Comunità Montane e Ambiti Territoriali Sociali in forma singola o aggregata (rappresentati legalmente dal soggetto capofila).
I soggetti beneficiari devono obbligatoriamente procedere alla costituzione di un partenariato con le componenti giovanili del territorio.
Ognuno dei Soggetti beneficiari, può presentare soltanto 1 (uno) progetto.
Il progetto presentato deve individuare in modo chiaro, a pena di inammissibilità, i destinatari che, ai sensi della legge regionale l.r. 24/2011 (art. 2, comma 1), possono essere esclusivamente i giovani nella fascia compresa fra i 16 e i 35 anni.
Il progetto deve altresì prevedere, a pena di inammissibilità, la partecipazione in qualità di partner delle componenti giovanili del territorio, siano esse Associazioni giovanili iscritte nell’elenco regionale ai sensi della l.r. 24/2011, Associazioni formate da giovani o che svolgono attività a favore dei giovani, o altri organismi giovanili anche non costituiti formalmente.
Per tutte le tipologie di progetti il cofinanziamento da parte del soggetto beneficiario non può essere inferiore al 30% del costo del progetto ammissibile a finanziamento, secondo quanto previsto dal 2° capoverso del punto 2.1.4 (Criteri di finanziamento).
Il tetto massimo di costo del progetto ammissibile è pari ad € 20.000,00. Su tale somma è calcolato il contributo regionale nella misura massima del 70%.
PROGETTI DI INIZIATIVA REGIONALE
I progetti di iniziativa regionale sono realizzati direttamente dalla Giunta regionale e prevedono:
• il coinvolgimento di una pluralità di soggetti istituzionali o soggetti sociali o esiti rilevanti su porzioni significative del territorio regionale;
• carattere innovativo in grado di produrre servizi, esperienze, metodologie e modelli;
• la riduzione degli squilibri sociali e territoriali.
In particolare  rientrano in tale tipologia:
• quelli realizzati direttamente dalla Regione;
• quelli a regia regionale, selezionati in base alle proposte delle Associazioni e degli Organismi giovanili operanti nel territorio marchigiano.
Devono essere, in ogni caso progetti realizzati con il diretto coordinamento della struttura regionale competente.
Soggetti beneficiari
Possono presentare richiesta di finanziamento in relazione ad una idea progettuale da realizzare in collaborazione con la struttura regionale competente, i seguenti soggetti con sede legale e/o operativa (esclusivamente sulla base delle risultanze dell’atto costitutivo/statuto) nella Regione Marche:
• le Associazioni giovanili iscritte nell’elenco regionale delle Associazioni giovanili ex legge regionale n. 24/2011 alla data di presentazione della idea progettuale per il cofinanziamento regionale;
• le Associazioni formate prevalentemente da giovani e/o che svolgono in prevalenza attività a favore dei giovani;
• gruppi informali di giovani che, nel caso di finanziamento della idea proposta, hanno l’obbligo di costituirsi in Associazione.
I suddetti soggetti possono presentare domanda in forma singola o associata, ad eccezione di quelli che abbiano la sola sede operativa nella Regione Marche i quali possono presentare richiesta di finanziamento solo se associati con soggetti aventi sede legale nel territorio.
Ognuno dei soggetti beneficiari può presentare soltanto 1 (uno) progetto.
Il progetto presentato deve individuare in modo chiaro, a pena di inammissibilità, i destinatari che, ai sensi della legge regionale l.r. 24/2011 (art. 2, comma 1), possono essere esclusivamente i giovani nella fascia compresa fra i 16 e i 35 anni.
I progetti presentati dai soggetti con la sola sede operativa nella Regione Marche devono obbligatoriamente prevedere il coinvolgimento dei soggetti con sede legale nella Regione Marche ( sulla base delle risultanze dell’atto costitutivo).
I progetti devono obbligatoriamente interessare almeno 8 comuni attraverso la realizzazione di azioni o attività sui rispettivi territori.
Il tetto massimo di costo dell’idea progettuale ammissibile è pari ad € 20.000,00. Su tale somma è calcolato il contributo regionale nella misura massima del 70%.
Tutte le informazione sul bando possono essere richieste alla P.F. Emigrazione, Sport e Politiche Giovanili – Via Tiziano n. 44 60125 Ancona – dott.ssa Patrizia Bonvini, responsabile della P.O. Sviluppo delle politiche a favore dei giovani – tel. 071 806.3904 – mail patrizia.bonvini@regione.marche.it.

Scadenza 30 agosto 2014

[button link=”http://www.mircocarloni.it/wp-content/uploads/2014/07/bando_programma2014.rtf” size=”medium”]Bando Programma 2014[/button]

Next Post:
Previous Post:
This article was written by

Consigliere Regionale, Assemblea Legislativa delle Marche.