POR MARCHE FSE 2014/2020 – 50 Borse di ricerca a laureati marchigiani nel settore ICT, domotica, ambient assisted living e nei settori correlati.

POR MARCHE FSE 2014/2020 – 50 Borse di ricerca a laureati marchigiani nel settore ICT, domotica, ambient assisted living e nei settori correlati.

images[1]

La Regione Marche intende dare continuità al percorso da tempo intrapreso, riguardo all’attività di formazione nell’acquisizione e utilizzo di conoscenze, competenze e qualifiche, rivolta a laureati marchigiani, per facilitare lo sviluppo personale, l’occupabilità e la partecipazione al mercato del lavoro. Visto anche il successo ottenuto con il Progetto NESKIMO recentemente ultimato, la Regione Marche intende replicare la positiva esperienza con l’istituzione di n°50 borse di ricerca, della durata di dodici mesi, destinate a giovani laureati marchigiani – con priorità ai candidati che hanno partecipato alle borse di mobilità di cui al citato progetto Neskimo che usufruiscono, pertanto, di specifica riserva a prescindere dal loro posizionamento nella graduatoria – da effettuare presso imprese con sede legale e/o operativa secondaria nel territorio regionale, indicate da ciascun candidato, operanti nel settore delle ICT, della domotica, dell’ambient assisted living e nei settori collegati. L’avviso ha validità 60 (sessanta) giorni a partire dal giorno successivo alla pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Marche.
Le risorse finanziarie necessarie alla realizzazione dell’intervento ammontano a complessivi € 488.250,00 di cui € 450.000,00 per le cinquanta borse di ricerca ed € 38.250,00 per i relativi oneri IRAP. Detta somma andrà a valere sulla programmazione regionale FSE 2014/2020.

Possono presentare domanda per l’assegnazione di una borsa di ricerca i soggetti:
1. di età non superiore ai 35 (trentacinque) anni (quindi alla data di scadenza prevista per la presentazione della domanda i candidati non devono aver compiuto 36 – trentasei – anni);
2. residenti nelle Marche e la residenza deve essere posseduta alla data di presentazione della domanda, non è sufficiente la presentazione della richiesta al Comune;
3. disoccupati o inoccupati ai sensi del D. Lgs. n°297/2002 e delle disposizioni regionali, alla data di presentazione della domanda. Lo stato di disoccupazione o inoccupazione dovrà permanere per l’intera durata della borsa di ricerca;
4. in possesso, alla data di presentazione della domanda, di un diploma di laurea triennale, specialistica o conseguita con il vecchio ordinamento;
5. che non abbiano avuto precedenti rapporti di lavoro con il soggetto ospitante né attivino tali rapporti fino al termine della durata della borsa o comunque in assenza di interruzione definitiva della stessa;
6. che non abbiano legami di parentela/affinità fino al terzo grado, o coniugio, con gli amministratori, titolari, soci del soggetto ospitante;
7. che, con le risorse della programmazione FSE 2007-2013, non abbiano già usufruito di n°2 o più borse;
8. di avere completato il periodo di tirocinio all’estero nell’ambito del progetto Neskimo – Programma Leonardo da Vinci, promosso dalla Regione Marche;
9. in alternativa al requisito di cui al precedente punto 8, di avere completato il tirocinio all’estero previsto dalle Università marchigiane nell’ambito del programma “Erasmus placement” – Anno Accademico 2013/2014.

[button link=”http://www.mircocarloni.it/wp-content/uploads/2015/05/POR-MARCHE_20151.rtf” size=”medium”]Bando[/button]
Next Post:
Previous Post:
This article was written by

Consigliere Regionale, Assemblea Legislativa delle Marche.