Ristrutturazioni edili, prorogati i bonus fiscali. Da oggi anche per i mobili

Ristrutturazioni edili, prorogati i bonus fiscali. Da oggi anche per i mobili

architectDopo le indiscrezioni della scorsa settimana (anticipate anche sul mio sito “L’edilizia locale passa per le ristrutturazioni e il rilancio delle micro e piccole imprese“), il  Governo ha varato il Decreto legge sull’eco-bonus, sulle ristrutturazioni edilizie e sul bonus per l’arredamento.

Il testo del decreto (scaricalo subito) prevede la conferma del 50% per le ristrutturazioni, l’incremento al 65% per gli interventi per il risparmio energetico e l’introduzione di detrazione estesa anche all’acquisto di mobili fino ad un massimo di 10 mila euro.

La decisione del Governo, per uno dei settori fondamentali della nostra economia, rappresenta una risposta concreta della politica e una grande vittoria del Popolo della Libertà, in modo particolare del Min. per le Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi che lo ha fortemente voluto. Ma non basta!

[pullquote]Il Decreto è una grande risposta, ma non basta![/pullquote]Ora servono norme ad hoc, altrettanto incisive, per sburocratizzare le procedure, rendere rapide la autorizzazioni e per far sì che riaprano tanti piccoli cantieri edili.

[pullquote]La burocrazia non uccida il nostro Paese![/pullquote]In questo senso io ho già fatto la mia parte presentando una mozione in Consiglio Regionale (scaricala qui). Adesso le regioni, di concerto con gli enti locali, facciano la loro predisponendo strumenti urbanistici affinché per una volta la burocrazia non sia d’intralcio allo sviluppo eocnomico del Paese. 

 

Next Post:
Previous Post:
This article was written by

Consigliere Regionale, Assemblea Legislativa delle Marche.